LE RADICI DEL PASSATO PER COMPRENDERE IL FUTURO

Bad Literature INC, Punti di Vista di Mario Catania

Ricordando la Storia, in questi mesi, mi sto divertendo, dalle pagine di Labor, nel tentativo di ricostruire lo scenario geopolitico degli anni della Seconda Guerra Mondiale…Poi, come tutti, mi siedo a tavola a cena e, come molti, ascolto i notiziari che, in queste sere, presentano interviste a “neoeletti Senatori della Repubblica Italiana” i quali, con orgoglio e, spesso, molta rabbia, dichiarano di essere… insegnanti di liceo, medici, casalinghe. La memoria corre indietro negli anni quando al Senato della Repubblica salivano statisti, politici ed imprenditori del calibro di Giovanni Sapadolini, Francesco Cossiga, Sandro Pertini, Giovanni Agnelli…Oggi sento, da ogni parte, affermare che una laurea non conti alcunchè, conta solo essere piu’ furbi! La cultura è svilita perchè chi ha studiato, chi ha speso anni e fatica per ottenere un titolo, “è stato solo piu’ scemo degli altri” i quali, invece, hanno passato il tempo a vivere la vita, quella vera! Bene, io non disprezzo nè l’uno nè l’altro poichè ho ben presente persone le quali, magari nemmeno diplomate, potrebbero essere molto piu’ degne di un qualsivoglia laureato in qualunque campo fossero impegnate ma si tratta di casi rari ed è la cultura cio’ di cui stiamo parlando! Il modo di essere e di porsi verso coloro che la ritengono un inutile fardello deve essere combattuto, tanto se tale comportamento rappresenti un fatto culturale quanto se lo sia di costume. Ricordo l’aneddoto in cui Sandro Pertini rifiuto’ udienza a Bettino Craxi. Era il 1983, quando, affidato a Craxi il compito di formare il nuovo Governo, questi si presento’ al Quirinale indossando dei jeans: venne cacciato ed esortato, dal Presidente, a vestire in modo adeguato per salire al Colle. L’abito non fa il monaco ma rappresenta, comunque, una forma di rispetto che, ormai, pare avere lasciato il passo all’arroganza così come la cultura, quella vera di chi ha passato le notti sui libri, sembra poter essere messa alla pari di quella di coloro che cercano informazioni,spesso pilotate, sul web credendosi al livello di chi abbia dedicato anni allo studio. Dovremmo tutti, allora, tornare a conferire il dovuto rispetto alla Politica la quale è essa stessa arte, cultura. Nessuno che abbia rispetto per “l’arte della politica” dovrebbe approcciarsi ad Essa senza la dovuta conoscenza ed il dovuto…studio. Un ottimo chirurgo sarà un ottimo chirurgo, appunto, ma seduto nelle aule di un Senato divenerà un pulcino bagnato in bocca a degli squali e…non è un’ immagine che mi ispiri qualcosa di buono! Ho iniziato l’articolo parlando della Storia…La sto ricordando e, ristudiando, a mezzo di una serie di preziosissimi volumi di Winstom Churchill di proprietà del nonno di mia moglie. Churchill, in questa lunghissima narrazione, racconta, passo dopo passo, ogni movimento della scacchiera, visto dalla parte degli inglesi, durante il Secondo Conflitto Mondiale, descrivendo un livello di cultura della politica che, ad oggi, davvero si è smarrito.

Mario Catania

 

Lascia un commento