LE ILLUSIONI DELLE PROMESSE ELETTORALI

Bad Literature INC, Punti di Vista di Mario Catania

Il “Truismo” è una verità ovvia, logica, indiscutibile per la quale pare superflua qualsivoglia discussione. “Dona ad un uomo un pesce e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo sfamerai per tutta la vita.” Questo è un truismo! Qualcuno, allora, mi deve spiegare che senso abbia promettere un “reddito di cittadinanza”…Non sarebbe, forse, maggiormente etico promettere un…”lavoro di cittadinanza”? Non nego il fatto che l’immigrazione sia stata , da sempre, un fenomeno culturale ma la contesto unicamente laddove non sia controllata o, peggio ancora, sfugga ad ogni controllo. Sabato sera scorso mi sono trovato a camminare in Torino, da Porta Susa per Via Cernaia e mi sono imbattuto in quello che, solo quattro o cinque anni fa, mai avrei pensato di poter vedere nella mia città: un dormitorio a cielo aperto! Gente che dormiva, l’una a fianco all’altra, stipata per terra , protetta da cartoni o coperte improvvisate. Non voglio fare demagogia, non so dire se queste persone fossero italiane o straniere ma posso affermare che, una situazione simile, sia sintomatica della perdita di controllo da parte di coloro che avrebbero il dovere ma, anche, l’onore, di governare questo Paese. Perdita di controllo totale se, poi, unisco queste immagini a quelle di Via Giordano Bruno dove un’intera palazzina (e non è la sola) risulta occupata da figure “inesistenti” all’interno della nostra società ma che, tuttavia, possono disporre di luce, alloggi e quanto altro. Troppo facilmente si parla di razzismo! Eppure quando pensiamo che i nostri figli e le nostre figlie non siano più al sicuro all’uscita di un Cinema o di una pizzeria poiché, ormai, la situazione è, se non totalmente fuori controllo, certamente difficile da controllare, dovremmo, forse, riflettere sul fatto che promettere soldi, tanti o pochi che essi siano ma, comunque, un reddito a chi non ne abbia magari alcun diritto, possa rappresentare un boomerang il quale, presto o tardi, si abbatterà sugli stessi che lo hanno supportato. La dignità dell’uomo consiste nell’avere un reddito per non fare alcunché o nell’avere un lavoro con il quale procurarsi un reddito a mezzo del quale essere utile alla società? Posto il fatto che la credibilità di chi avesse promesso un “lavoro di cittadinanza” sarebbe potuta essere la stessa di chi avesse proposto un “reddito di cittadinanza” ossia nulla, almeno la dignità del tentativo sarebbe stata lodevole piuttosto che incresciosa!..Balla per balla…almeno una parvenza di serietà!

Mario Catania

Lascia un commento