LA CURIOSITA’ NON VA PIU’ DI MODA (L’ESERCITO DEI BRUCIATI)

Bad Literature INC, Cattivi Pensieri

Vi siete mai soffermati a pensare come mai quelli che, fino a poco tempo fa, erano considerati dei punti di riferimento delle nostre esistenze sono diventati oramai dei concetti citati con malcelata nostalgia? Le motivazioni da portare sul banco degli imputati come prove a questo processo delle intenzioni possono essere tante e assai disparate. Prima fra tutte quella che viene usata maggiormente come alibi che permette ai più di lavarsi la coscienza. Quella frase sentita ed usata talmente tante volte da non essere più originale.

“Eh, i tempi cambiano”. Certo, il mondo va dannatamente di fretta. Corre e non si volta mai indietro per cercare di comprendere dove stia realmente andando. Il più delle volte con risultati inutili per una reale ricerca di ciò che permetterebbe di renderci realmente liberi e di distinguerci dall’essere dei meri luoghi comuni all’interno di una società con velleità di etichettare tutto e tutti per pura moda. Ci ritroviamo con un esercito di individui che usano paroloni che hanno sentito in televisione ma di cui ignorano il reale significato.

Risate ebeti ed isteriche che cercano di coprire l’imbarazzo della totale incapacità di padroneggiare un qualsiasi argomento diverso da discussioni inerenti reality show o sulla formazione della propria squadra del cuore che deve scendere in campo nel turno infrasettimanale di campionato. Nessun tipo di ambizione. Nessun cenno di originalità e un triste senso di conformismo che li fa sembrare tutti appena usciti da qualche fabbrica dove si svendeva l’umanità a buon mercato.

Tutto viene fatto con un pressappochismo di base che sta scardinando la quiete del vivere civile. Viene quindi da domandarsi dove abbiamo sbagliato. Qual’è stato l’errore che ci ha portato a non essere più in grado di aprire gli occhi su una questione così tristemente delicata come l’abrutimento generazionale di individui che non manifestano alcun tipo di emozione se non per mezzo social. La verità, la triste verità, è che abbiamo terminato la qualità a discapito della quantità. La curiosità, ahimè, non va più di moda.

Hank Cignatta

 

 

Lascia un commento