I RAGAZZI DELLA ROMA VIOLENTA, PIU’ REALTA’ CHE FINZIONE

La cinematografia italiana di genere degli anni Settanta presenta sempre delle rarissime perle che non aspettano altro che essere portate alla luce dalle tenebre del tempo. In un periodo di grande fermento socio- culturale la Settima Arte si è fatta testimone di questa delicata pagina della storia italiana, sfornando diversi film di denuncia sociale che sono stoccate precise (e talvolta davvero letali) ad un sistema che deviava dalla legalità senza troppe misure nè complimenti.

PAOLO MASSAGLI, istruzioni visive per salvarsi dalla realtà

Quando la ragione vacilla e l’assurdo si fa strada nel quotidiano proponendoci spaccati di idiozia e volgarità socio politica che mai avremmo desiderato conoscere, ecco che la fantasia ed il sogno diventano rifugi che per l’artista, il sognatore, l’idealista divengono obbligatori.
Mentre nel web schiere di folli si azzuffano per difendere le posizioni di criminali e ladri in barba al buon senso, alla democrazia ed alle basilari regole del vivere civile alcune immagini artistiche attirano i nostri sguardi ingrati.
Tavole realizzate ad arte, curate nei minimi dettagli, dalla fortissima connotazione polemica e satirica, ne rimaniamo così incantati da contattare l’autore di tali illuminanti opere.