IL BUON LUCIFERO SCRIVE SULLA CARNE UMANA

Noi Ingrati siamo dei vati del caos. Ci attrae tutto quello che è diverso, ciò che non è convenzionale, quello che si contraddistingue per originalità e che aborra il virulento concetto di conformismo. Non potevamo quindi non essere attratti dal mondo del tatuaggio, che lo scorso fine settimana si è dato appuntamento sotto la Mole per dare luogo alla sua massima forma di espressione.

BRUTTO FIGLIO DI NO VAX!

Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Questo detto pare essere stato cucito addosso a quella parte della popolazione che non comprende il rischio di esporre i propri figli (e quegli degli altri) a rischi di malattie che fino a qualche anno fa erano state debellate. Non c’è quindi molto da stupirsi se si sentono notizie che vogliono il ritorno di casi di morbillo, meningite e altre malattie infettive.