QUEI 49 MILIONI CHE SALVINI NON VUOLE PROPRIO RESTITUIRE

salvini è infatti il segretario di un partito di estrema destra nazionalista ed uno di sinistra secessionista.
Spiegazioni politiche non ce ne sono ma quelle economiche sono davvero inquietanti.
Che voglia fare una bad company?

Leggi il seguito

I SECESSIONISTI CHE VOTANO PER I SOVRANISTI

Da quando salvini ha di fatto distrutto la lega nord trasformandola da partito federalista (che come citava il suo articolo 1: ha per finalità il conseguimento dell’indipendenza della Padania attraverso metodi democratici e il suo riconoscimento internazionale quale Repubblica Federale indipendente e sovrana ) abbiamo assistito a comportamenti alterni e ondivaghi nelle schiere che un tempo si professavano secessioniste.
Anche i bossiani di ferro che non sono stati espulsi sono giunti a più miti consigli diventando dei reietti o peggio dei leccaculo.

Leggi il seguito

IL PROBLEMA DELLA POLITICA CHE NON RISOLVE I PROBLEMI

he l’iniquità dell’elettorato fosse giunta a bassissimi livelli lo sapevamo e già ci rendevamo conto che in Umbria, anche e sopratutto in virtù della vacuità delle forze politiche in antitesi alla destra a trazione salviniana, avrebbero stravinto i nazionalisti.
Niente di grave comunque, è sempre il solito disegno perverso che si ripete anno dopo anno senza mai dare veramente alle persone quello che è stato promesso.
Stiamo assistendo non alla vittoria di una nuova politica del fare ma all’ennesima politica del raffazzonarsi, dell’accaparrarsi, del favorire l’amico e dell’infischiarsene grandemente dell’elettore medio.

Leggi il seguito

SALVINI SGUINZAGLIA I SUOI LECCAPIEDI PER OSCURARE REPORT

Igor de Biasio e Gianpaolo Rossi: chi sono costoro?
Due membri del Consiglio di Amministrazione della Rai, politicamente vicinissimi a salvini (sopratutto de Biasio).
Sono i due personaggi che a seguito della trasmissione di Report in cui si faceva riferimento alle evidenti responsabilità della lega nel Russian Gate hanno attaccato duramente il programma.

Leggi il seguito

VOGLIONO FARCI TORNARE NEL MEDIOEVO

Fabrizio Ricca, consigliere comuale a Torino ed assessore regionale era il segretario / portavoce e nella pagina Facebook aveva pubblicato fotografie in cui si accompagnava con personaggi che dopo il servizio di ieri assumono connotati assolutamente inquietanti: Savoini, l’indagato principale del Russia Gate e Alexandr Dugin, ideologo dell’ultradestra conservatrice russa.

Leggi il seguito

RE DI UNA DESTRA MORENTE

Cos’è diventata la destra oggi? una mera ombra di quel vigoroso centro destra che dalla fine degli anni 90 fino a circa un decennio fa ha saputo farsi portavoce dell’ideale liberale e moderato, cappeggiato da Silvio Berlusconi questo movimento ha catalizzato l’attenzione dei media per lustri, fino al momento in cui riuscì a portare oltre due milioni di persone a Roma in quello che probabilmente è il più grande evento politico della storia della nazione.

Leggi il seguito

LA GUERRA TI FA BELLA

Ogni mezzo è buono per portare le masse a patteggiare per l’una o per l’altra parte, destabilizzare è la parola d’ordine, portare il sacrificio di vite umane a tali livelli da divenire intollerabile non funziona più, oggi c’è bisogno di trasformare tutto in uno show perverso.
Ed ecco quindi che appaiono le eroine curde, bellezze “disarmanti” ma decisamente armate a fare da testimonial ad una guerra che come tutte le guerre non ha niente di nobile.

Leggi il seguito

LIBERIAMOCI DALLE CATENE

“Se la conoscenza può creare dei problemi, non è tramite l’ignoranza che possiamo risolverli.”
Questo sosteneva Isaac Asimov, Professore di biochimica e premiato scrittore.
Un’ ovvietà che abbiamo dimenticato, e nel dimenticarcene rischiamo di perderci nelle nebbie della storia.

Leggi il seguito

“MAL DE VIVRE” O RIGURGITO ANTILEGHISTA?

Non siamo fuori pericolo, il pagliaccio leghista ha una strategia, è necessario stroncarlo a tutti i livelli, ma ancora più importante e riabituare la gente a ragionare, ponderare, valutare.
Il potere dei leghisti trae la sua forza vitale dall’ignoranza e dalla paura, una persona ben informata e cosciente non rientra nella cerchia influenzabile dai pupazzi circensi di salvini e di conseguenza la minaccia antidemocratica si scioglie come un ghiacciolo al sole.

Leggi il seguito

SEA WATCH, DISTRAZIONE DI MASSA AD OROLOGERIA

Il 1 Luglio 2019 il ministro degli esteri tedesco afferma:” il salvataggio in mare non dovrebbe essere criminalizzato. Salvare vite umane è un obbligo umanitario”.
Siamo perfettamente d’accordo ed infatti ci chiediamo come mai non sia stata ancora approntata un nave battente bandiera italiana per inviare i migranti ad Amburgo.
Gesto che smuoverebbe le coscienze per far si che l’Europa tutta intervenga a salvaguardia del nostro Paese, guidato da imbelli e da marionette di vario genere e specie.

Leggi il seguito
Translate »