LIBERIAMOCI DALLE CATENE

“Se la conoscenza può creare dei problemi, non è tramite l’ignoranza che possiamo risolverli.”
Questo sosteneva Isaac Asimov, Professore di biochimica e premiato scrittore.
Un’ ovvietà che abbiamo dimenticato, e nel dimenticarcene rischiamo di perderci nelle nebbie della storia.

Leggi il seguito

BOCCONE AMARO PER SALVINI

Chissà cosa avrà pensato quel mattacchione di Salvini nel salire sul palco di Torino.
Con una città allo sbando, amministrata dai pentastellati, Il capoluogo torinese pareva essere un boccone prelibato, ma il boccone invece è diventato amarissimo una volta che il leader ha visto che solo un migliaio di persone lo stavano attendendo in quel di Torino (centri sociali compresi).

Leggi il seguito

E’ GIUSTO CRITICARE SALVINI PER L’ATTENTATO IN NUOVA ZELANDA?

Noi ingrati siamo ben contenti di attaccare Salvini ed i salviniani, attribuirgli connotati negativi per noi è una festa, quando cadrà, poiché cadrà, noi apriremo champagne e mangeremo ostriche alla faccia sua.
Ma oggi non possiamo essere d’accordo coi i media, non è Salvini infatti ad inventare le idee populiste e gentiste, egli se ne fa’ solo portavoce, esprime quello che la nostra idiota maggioranza pensa e crede, tutta gentaglia che non dovrebbe neanche votare e purtroppo invece parla e si esprime.

Leggi il seguito

L’INVOLUZIONE DELLA SOTTOSPECIE

Noi Ingrati la mattina, appena svegli bestemmiamo contro salvini, poi imprechiamo contro di maio e grillo, sfanculiamo toninelli e sputiamo sul governo tutto, ma tutto ciò non basta.
Non basta a restituire all’Italia qual onore perduto, quel senso di appartenenza ad una Europa, sogno di alti pensatori realizzata sul sangue di martiri ed innocenti idealisti.

Leggi il seguito

LE FRECCIATE DI BERRUTO AL GOVERNO GIALLO-VERDE

Mauro Berruto, uomo di sport e di cultura si sfoga su Facebook con una lettera pesantissima di accuse e di considerazioni più che corrette contro questo iniquo governo.
Una di quelle lettere che lasciano il segno, in cui i nomi degli accusati, omessi non per rispetto ma per tutelarsi da cause e querele, risultano comunque piuttosto chiari a chi conosce il brutto mondo della lega e del movimento pentastellato.

Leggi il seguito

QUANDO LA PROPAGANDA VALE PIU’ DELLA GIUSTIZIA

La maledetta “Fevrè” da social network non abbandona il ministro salvini, un post pubblicato in concomitanza di una operazione della magistratura ha rischiato di danneggiare i risultati di mesi di lavoro e di indagini delle forze dell’ordine.
Questo è il paradosso della moderna “politica”, completamente cieca di fronte al buon senso ed alle più basilari regole della legalità e per la quale un buon tweet vale molto di più del reale vantaggio civile.

Leggi il seguito

L’ITALIA CROLLA SOTTO IL PESO DEI TWEET

Si certifica il cedimento strutturale dell’Italia. Adesso sarebbe il caso di alzarsi le maniche della camicia e mettersi al lavoro. Basta annunci. Basta puttanate sui Rom o sugli sbarchi dei disperati. Adesso ci aspettiamo che si controllino tutte le infrastrutture: i ponti, le autostrade, l’alta velocità in un paese ad alta densità sismica.

Leggi il seguito

INTERVISTA A “PAPU” IL GATTO CHE HA FATTO IL SELFIE CON SALVINI

“Prima di tutto non mi chiamo Papu ma Orazio, e in tutta la mia vita ho sempre voluto stare lontano dai social network, che reputo una perdita di tempo considerato che devo mantenermi cacciando ratti per le strade.
L’altra sera mentre stavo lavorando, ed ero proprio li li che puntavo un grosso sorcio, già pregustavo la lauta cena, arriva questo bell’imbusto con la sua orda di sgherri a seguito, armati di cellulari, fotocamere, rumorosi e fastidiosi.
Il rumore fa scappare il sorcio ed io rimango a bocca asciutta, tre ore di appostamenti andati in fumo.

Leggi il seguito
Translate »