DA 4 A 2 RUOTE, MA LA PASSIONE RESTA

L’occasione di buttarsi dalle 4 ruote alle 2 ruote era li ghiotta ed immediata, la corsa rosa, il giro d’Italia, insomma cosa poteva essere più entusiasmante ed immediato della corsa ciclistica più amata dagli italiani ,dai tempi di Coppi e Bartali ed anche prima non esiste un italiano che non si sia messa al bordo di una strada ad attendere per ore sotto il sole la pioggia ed a volte la neve i pochi secondi del passaggio della carovana rosa, e dunque potevo io mancare e rinunciare a passare assieme a Voi alcuni momenti di questa entusiasmante manifestazione, certo che no ed allora subito a costruire la giusta combinazione per essere davvero utile ad una tappa ciclistica di questo livello.