ASSESTAMENTO DI BILANCIO: diesel, asili nido, caldaie, garante delle vittime

Max Rigano NEWS

Come sta spendendo o come ha intenzione di spendere i tuoi soldi la Regione Lombardia?

L’argomento ci tocca tutti da vicino e in questo documentario giornalistico cerco di spiegarlo, punto per punto. Comincio con la relatrice del provvedimento, Silvia Sardone, la quale sul piatto mette tre punti: per prima cosa la possibilità per le famiglie di cambiare le caldaie che hanno in casa, che spesso inquinano. La Regione intende favorire questa modifica attraverso un sostegno erogato a quanti vorranno avvalersene. Stesso principio per gli autoveicoli inquinanti. Il terzo punto sono gli asili nido. Telecamere e formazione per quanti ci lavorano. A tutela sia di chi i bambini li lascia in queste strutture ma anche di chi deve poi occuparsene. Provoco ad un certo punto l’assessore alla famiglia Silvia Piani: sono tutti uguali i bambini? O i figli di coppie gay, sono meno uguali di altri? Da vedere la risposta. E ancora: tra i temi in agenda oggi una proposta di legge per la formazione del garante delle vittime. Una istituzione che nasce con l’intento di equiparare i diritti riconosciuti ai detenuti e non invece “a quanti dopo aver subito un reato restano soli”. Infine la questione delle questioni: l’immigrazione e il trasporto ferroviario. Persino una politica come Viviana Beccalossi, ex

Fratelli D’Italia, notoriamente una che non si risparmia quando c’è da mandarle a dire, sostiene che si stanno alzando troppo i toni, sul tema migranti. E chiede di abbassare toni, pur mantenendo la fermezza. “Non prevale chi grida di più” – dice – e sembra proprio rivolgersi alla Lega.

Infine la tensione evidente del Governatore Attilio Fontana che, pur non dicendolo, si arrabbia sulla questione Ferrovie Nord Milano – Trenitalia. “Non sono uno innamorato solo delle proprie idee, se qualcuno però mi dimostra di averne di migliori delle mie”. Per fortuna sono imminenti le vacanze.

Max Rigano

Lascia un commento