A FURIA DI SOGNARE IL FUTURO, IL PRESENTE E’ DIVENTATO PASSATO.

L’immagine di Susan, rappresentazione del fenotipo di lavoratore da remoto dei prossimi venticinque anni pubblicata dalla piattaforma americana Directly Apply, ha destato preoccupazione sulla salubrità delle modalità di lavoro del futuro. L’immagine sta spopolando in rete e tra i social network, destando discussioni su quanto un sistema impiegatizio di questa portata possa condurre a benefici tanto sbandierati guardando a investimenti di lungo periodo

Leggi il seguito

DISPRASSIA: UN DISTURBO DI CUI SI PARLA ANCORA TROPPO POCO

Tracciati gli esordi nella fase evolutiva del bambino, lungo una fascia d’età tra i 2 e i 9 anni, la disprassia è una patologia della programmazione motoria che si manifesta attraverso significative difficoltà di progettazione, coordinazione ed esecuzione del movimento, sia a livello corporeo, sia a livello linguistico. Esistono differenti tipi di disprassia, ciascuna con le sue caratteristiche, tra cui si citano il tipo verbale, evolutivo, ideativo ed esecutivo.

Leggi il seguito

UNA GUERRA TRA LE TRINCEE DI GHIACCIO: LA GUERRA BIANCA (1915 – 1918)

In questi giorni, il calendario segna la ricorrenza dell’assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando D’Asburgo e della sua consorte, avvenuta il 28 giugno 1914, ad opera di un nazionalista serbo: è l’episodio che segnerà lo scoppio della Prima Guerra Mondiale. A distanza di cinque anni esatti, grazie al Trattato di Versailles, la Grande Guerra volgerà al termine, al modico prezzo di oltre 24 milioni di morti.  

Leggi il seguito

IL GATTO NERO AMICO DELL’UOMO: FOLKLORE DAL MONDO.

Tutto ciò che si fonda sulla superstizione è frutto di ignoranza, funzionale o ingenua, di un sistema di credenze da sradicare da qualunque cultura, soprattutto se questo comporta episodi di razzismo, maltrattamenti, fino alla morte di poveri gatti, marchiati come “porta sfortuna” o addirittura “simboli del demonio”.

Leggi il seguito

I BAMBINI NEI CONCORSI DI BELLEZZA – GIOCO O EGOCENTRISMO GENITORIALE?

Sotto l’influsso degli Stati Uniti, a partire dall’inizio degli anni Duemila, anche l’Italia alza il sipario ai concorsi di bellezza dedicati interamente a bambini di età compresa tra i 3 e 13 anni: sostengono provini, arrivano da tutta Italia, sfilano per raggiungere l’ambita fascetta o coroncina di “dive/i per un giorno”. 

Leggi il seguito

IL SUICIDIO ASSISTITO: LE PROSPETTIVE DEL CNB E I FATTORI CHIAMATI IN CAUSA. PT2

La prima fazione rivendica “la difesa della vita umana come principio essenziale in bioetica” in seno ai seguenti assunti: in primo luogo, la legittimazione del suicidio mina la deontologia delle professioni sanitare, le quali, con il giuramento di Ippocrate, sono tenute a “perseguire la difesa della vita, la tutela della salute fisica e psichica, il trattamento del dolore e il sollievo dalla sofferenza […] di non compiere mai atti finalizzati a provocare la morte”.

Leggi il seguito

IL SUICIDIO ASSISTITO: UN’INTRODUZIONE E UNO SGUARDO ALLA BIOETICA. PT1

Non di rado l’uomo costruisce il proprio vissuto sulla base di un concetto di eternità che viene a svanire solo nel momento in cui si trova davanti al conto da pagare: il fine vita. L’argomento è risaputo essere indigesto all’essere umano, perché questo lo costringe ad una maggiore responsabilità nei confronti della sua salute, del tempo che scorre, e di tanto altro. 

Leggi il seguito

SATIRA, COMICITA’ E GOSSIP MEDIEVALI: LE CANTIGAS DE ESCARNIO E MALDIZER.

Tra le più antiche arti ad oggi conosciute, la satira occupa un posto di rilievo: dall’Ellenismo fino ai nostri giorni, ha sovente mutato la sua forma, ma non la sua sostanza. Usata spesso per scopi politici e sociali, la satira beffeggia e critica il buoncostume e i protagonisti di un’epoca, mette in luce le contraddizioni e le falle di un sistema, promuove e incita al cambiamento. 

Leggi il seguito
Translate »