ELIJAH CRAIG SMALL BATCH, IL PADRE DEL BOURBON WHISKEY

E’ proprio il caso di dirlo: in questo caso il sacro si mescola con il profano con una destrezza degna di nota. Questo perchè la figura di Elijah Craig non è stata solo quella del devoto uomo di chiesa, educatore e predicatore di fede battista ma anche di abile uomo di affari in grado di realizzare una delle bevande di cui il genere umano può vantare di aver creato: il bourbon.

ORADOUR SUR GLANE,  muta testimone della barbarie umana.

Esisteva un luogo in cui uomini e donne lavoravano, amavano, vivevano.
Bambini giocavano e crescevano, correndo per le strade ed i campi di un luogo che non esiste più.
Una città francese che smise d’essere il 10 Giugno del 1944.

31 OTTOBRE: IL GIORNO DE LI MORTACCI VOSTRI

Prendete le zucche, gli scheletri, i vampiri e gli zombie che in questi giorni stanno invadendo negozi, palinsesti televisivi e gettateli nel cesso. L’Halloween che ci hanno voluto appiccicare addosso come una virulente ricorrenza non ci appartiene. O meglio, non questa versione meramente venale.

MARCO PANNELLA, colpevole o innocente?

Elisa Greco prosegue con successo la sua rassegna “Incontri con la storia”, che quest’anno riprendono il prossimo 29 Ottobre al teatro Manzoni alle 20.45 a Milano.
La rassegna, che vedrà sul banco degli imputati anche Lisbeth Salander, la Regina Elisabetta e il giornale satirico Charlie Hebdo nei prossimi mesi ( e già si sento l’eco delle polemiche sul diritto dovere di non processare la satira) vede a processo lunedì prossimo, uno dei più grandi leader della politica contemporanea,

VENEZIA, INDIPENDENTISTI IN PIAZZA

Avevo vent’anni, era il 1991, quando Gianfranco Funari, noto showman, negli studi Mediaset mi fece conoscere un politico che, mi disse, “farà parlare molto di sé”.
Mi accompagnò nei camerini degli studi di Cologno Monzese e me lo presentò. Era Umberto Bossi.
Camicia scozzese a scacchi e un paio di Ray-ban come occhiali da vista.
Sono passati 27 anni da quell’incontro e Bossi ha fatto la storia.

QUANDO VUOI RAGGIUNGERE DIO, MA LUI NON TI VUOLE

e vie del Signore sono infinte, recita un famoso detto. Ma non sempre queste ultime sono prive di ostacoli. Ne sa qualcosa il vescovo di Brindisi-Ostuni, Domenico Caliandro, il quale durante la processione del Corpus Domini è stato vittima di un episodio che in breve tempo è diventato virale nel corso dell’estate.

CITROEN DS, LA DEA DELLA STRADA

La Citroen DS ha rappresentato, fin dalla sua comparsa sul mercato, un tipo di autovettura in grado di lasciare il segno nel mondo dell’automobilismo. Un prodotto in grado di essere durevole nel tempo e di presentare una serie di innovazioni che avrebbero portato la DS ad essere non una banale macchina, ma un vero e proprio ritrovato tecnologico in grado di essere precursore dei suoi tempi.

CHI TACE E’ COMPLICE

Come Rolling Stones anche l’Ingrato si schiera apertamente contro matteo salvini e contro questo governo iniquo e volgare.

BASE LUNA CHIAMA TERRA

Divisi, ognuno racchiuso in un mediocre guscio d’ignoranza, spiritualmente impoveriti, arrabbiati, soli.
Questo è l’umanità oggi, bisognosa più che mai di un più grande obiettivo, di una meta, di un futuro.

UNA VIA AD ALMIRANTE? LA RAGGI DICE NO.

A quanto pare non c’è limite all’assurdo in Italia, il desiderio di intitolare una via a Giorgio Almirante ha scatenato un putiferio nella giunta di Roma.
La mozione è inaspettatamente passata causando l’orrore e la costernazione dei pentastellati romani che, cappeggiati da Virginia Raggi, hanno subito trovato il modo di bloccare questa iniziativa attraverso una mozione volta a vietare l’intitolazione di strade di Roma ad esponenti di forze politiche legate al disciolto partito fascista o a persone che si sono esposte con idee antisemite e razziali che verrà presentata il prima possibile.