L’OROLOGIO DI SALVINI FA TIK TOK

E’ infatti bastato che l’ex ministro patridiota pubblicasse qualche post iniquo ed a dire la verità assolutamente fuori luogo e persino volgare, per scatenare su di lui una enormità di commenti negativi che lo hanno lasciato basito a leccarsi le ferite col suo goebbelsiano gruppo di comunicazione.

Leggi il seguito

RIVOLUZIONE SCOLASTICA, SALVINI VUOLE PIU’ CARNE DA CANNONE

La cultura è una cosa complessa, la settorializzazione del sapere ci limita e caratterizza, facendoci entrare nostro malgrado in un recinto culturale in cui sentirci protetti ed attorniati di persone che condividono con noi un pensiero, una idea.
Noi ingrati schifiamo questa logica, non siamo armenti da pascere sui campi dell’idiozia ed a coloro che pretenderebbero di toglierci quel senso di superiorità che deriva dall’aver appreso ed accettato che i recinti sono solo per le bestie rispondiamo con un sonoro: “crepa”.

Leggi il seguito

CHE BELLA VENEZIA CON L’ACQUA ALTA

L’acqua alta a Venezia ha sempre esercitato un fascino enorme, sopratutto oggi e per via di una immagine che sta facendo il giro del web.
Come potete vedere una giovane donna ha deciso, forse per non bagnarsi gli abiti, di passeggiare praticamente nuda per le calli della città lagunare.

Leggi il seguito

NON CONFONDIAMO IL FASCISMO CON LA BIECA IGNORANZA

C’era un tempo in cui destra e sinistra si confrontavano cercando di imporre le loro idee, estremi che convergevano in quella che divenne una vera e propria guerra, consumata con attentati, massacri e vendette.
Un tempo pervaso dall’odio e dalla strategia della tensione che oscurò la nazione per più di vent’anni.
Quei periodi sono fortunatamente passati e non torneranno, non servono più, oggi non serve terrorizzare l’elettorato con attentati e disordini, oggi bastano solo le parole di un disadattato qualsiasi, disposto a sparare qualche idiozia per comprarsi un target di elettori desideroso di credere nell’ennesimo falso dio che come la maggior parte degli dei hanno solo a cuore il potere ed il proprio personale interesse.

Leggi il seguito

GIANRICO CAROFIGLIO ED I RUMOROSI SALVINIANI

Gianrico Carofiglio, uomo di cultura e di lettere dunque, un “professorone” secondo le schiere salviniane ignoranti e becere che contro di lui si sono schierate dopo la sua intervista a “di Martedì” su La7.
Colpevole secondo i patridioti di aver osato attaccare il loro duce, al secolo matteo salvini (volutamente scritto in minuscolo).

Leggi il seguito

LEGHISTI, CHI LI CONOSCE NON LI VOTA

A quanto pare il padre ha un parere molto preciso del movimento salviniano ed ha chiaramente espresso quanto segue: “Non voto mia figlia leghista. Il suo partito gioca con le paure degli italiani” .
E’ fin troppo gentile il signor Borgonzoni, che per amore non esagera con le critiche ma che nel rispetto di se stesso e del prossimo si sente in dovere di esprimere chiaramente una posizione in aperto contrasto con gli interessi della sua stessa figlia.

Leggi il seguito

IL PROBLEMA DELLA POLITICA CHE NON RISOLVE I PROBLEMI

he l’iniquità dell’elettorato fosse giunta a bassissimi livelli lo sapevamo e già ci rendevamo conto che in Umbria, anche e sopratutto in virtù della vacuità delle forze politiche in antitesi alla destra a trazione salviniana, avrebbero stravinto i nazionalisti.
Niente di grave comunque, è sempre il solito disegno perverso che si ripete anno dopo anno senza mai dare veramente alle persone quello che è stato promesso.
Stiamo assistendo non alla vittoria di una nuova politica del fare ma all’ennesima politica del raffazzonarsi, dell’accaparrarsi, del favorire l’amico e dell’infischiarsene grandemente dell’elettore medio.

Leggi il seguito

SALVINI SGUINZAGLIA I SUOI LECCAPIEDI PER OSCURARE REPORT

Igor de Biasio e Gianpaolo Rossi: chi sono costoro?
Due membri del Consiglio di Amministrazione della Rai, politicamente vicinissimi a salvini (sopratutto de Biasio).
Sono i due personaggi che a seguito della trasmissione di Report in cui si faceva riferimento alle evidenti responsabilità della lega nel Russian Gate hanno attaccato duramente il programma.

Leggi il seguito
Translate »