PAURA E DELIRIO A LAS VEGAS, UN LISERGICO SOGNO ANTI AMERICANO

Non è facile trovare film che possano essere inseriti senza ombra di dubbio alcuno nell’elenco dei film cult degli ultimi vent’anni. Paura e delirio a Las Vegas figura senza ombra di dubbio tra questi. Realizzato in un periodo in cui Hollywood non era ancora stata investita dallo scandalo Weinstein e dai suoi effetti collaterali. Era un periodo in cui si dava ancora importanza alla qualità dei film prodotti, senza necessariamente dover mettere fine alla carriera di attori con accuse di molestie (vere o presunte) che altro non avrebbero potuto fare nella vita se non mostrare al mondo il loro immenso talento artistico.

DUSTIN HOFFMAN, LE ORIGINI DEL MITO

Dustin Hoffman è senza dubbio uno dei grandi protagonisti del cinema mondiale. Figlio di quella corrente cinematografica cosiddetta New Hollywood, è riuscito a ritagliarsi un posto nell’Olimpo tra i grandi di Hollywood. Attore proveniente dalla famosa accademia di recitazione americana Actors Studio ebbe modo di iniziare la sua carriera in alcune produzioni di Broadway.

EASY RIDER, INNO ALLA LIBERTA’ DI QUEL MONDO CHE NON ESISTE PIU’

Nato per essere selvaggio. Con questa premessa si apre Easy Rider, uno dei film più importanti del cinema moderno. La pellicola uscì nel 1969 ed era un anno pieno di rivoluzioni socio- culturali. Fu l’anno in cui si svolse il festival di Woodstock, dove il mantra pace & amore del movimento pacifista dei Figli Dei Fiori stava dando un segnale forte in opposizione al conflitto in Vietnam che stava decimando un’intera generazione.

I GUERRIERI DELLA NOTTE E IL SUCCESSO DI UN FILM SENZA TEMPO

Quel suono. Dannatamente iconico quanto terribilmente inquietante. Quelle bottigliette di vetro sbattute una contro l’altra. Uno sguardo psicotico, vacuo. E quella battuta entrata oramai di diritto nella storia del cinema: “Guerrieriiiii… Giochiamo a fare la guerra?”. Questo è solo uno dei tanti momenti memorabili che hanno reso The Warriors, in Italia conosciuto come I Guerrieri della Notte, una pellicola senza tempo. Epico come i suoi titoli di testa, accompagnati dalla colonna sonora composta da Barry De Vorzon, in grado di creare una canzone che diventa l’essenza stessa della pellicola. Un film cult in grado di fotografare le paure, le isterie e le ipocrisie di una metropoli come New York, che di notte diventa terra di conquista per le numerose gang giovanili che controllano le strade e che si fanno la guerra una contro l’altra.

TORO SCATENATO: QUANDO LA POESIA INCONTRA IL CINEMA ( E DIVENTA ARTE)

Toro Scatenato non è un semplice film. E’ uno di quei classici casi in cui il cinema diventa una forma di espressione talmente raffinata che la macchina da presa fa da testimone a qualcosa di grandioso. Di epico, in grado di travalicare quelli che sono i comuni canoni di comunicazione per veicolare un concetto che arriva dritto al cuore come i più potenti dei messaggi. Il fecondo sodalizio artistico tra Robert De Niro e Martin Scorsese, iniziato negli anni Settanta con Mean Street, approda nella decade successiva con uno dei film più significativi della filmografia del regista italo americano.

TAXI DRIVER, VIAGGIO NELL’ABISSO UMANO LA CUI UNICA CURA E’ LA RIBELLIONE

Parlare di Taxi Driver significa citare una delle opere più importanti della cosiddetta New Hollywood. Perché c’era un periodo in cui Hollywood, prima di diventare la capitale mondiale degli scandali sessuali, era considerata la Mecca del cinema. Un luogo dall’alone mistico in cui avvenivano delle magie che venivano impresse su pellicola, destinate ad essere tramandate di generazione in generazione come una delle eredità più importanti che si possano ricevere.

E SE AVERE UNA PROPRIA OPINIONE FOSSE IL VERO SCANDALO?

Un mal di stomaco fortissimo. E’ questa la sensazione che provo in questo periodo su diversi fronti della vita di tutti i giorni. Un mal di stomaco fortissimo che non ne vuole sapere di accennare a placarsi e che nessun antiacido sembra in grado di far passare. Il vero motivo di questo malessere è da ricercarsi in due grandi fattori che stanno, purtroppo, alla base dell’attuale modo di intendere la stragrande maggioranza delle cose del nostro quotidiano.

DA SAGA A SEGA

Fin dai primi momenti capiamo che stiamo per assistere ad un troppolungometraggio, pieno di bellissimi effetti speciali e dolci creature spaziali finalizzate alla vendita del merchandising e tuttavia assolutamente tristerrimo a livello di storia e dalla trama principale pallosissima tanto da causare lo stordimento ed il sonno in moltissimi spettatori.