UNA GIORNATA DI ARTE E GUSTO NELLE LANGHE

In un giorno freddo di pieno inverno può capitare di aver la necessità di intiepidire l’anima con qualche gratificazione, merce sempre più rara in questi tempi sfacciatamente volgari e mediocri.
Capita di svegliarsi di buon’ora e desiderare di poter sostituire alla dilagante patetica massificazione una differente e più costruttiva chiave emotiva.
Capita anche di agognare quella soave sensazione di leggero ottundimento indotta dai buoni vini e dalla buona tavola e nell’indulgere nell’infinito piacere dell’osservare un’onirico paesaggio, accarezzando con lo sguardo valli e filari infuocati dalle caldi luci del tramonto.

LEGA + M5S = IL PEGGIO DEVE ANCORA VENIRE

Finalmente gli elettori iniziano a vedere (Anche quelli più invasati, la vera natura che si cela dietro alle figure di Matteo Salvini e Luigi di Maio.
Ma se del secondo non vale nemmeno prender in considerazione una scrollata di spalle, del primo invece dobbiamo analizzare le innumerevoli involuzioni.

SIAMO IL PRODOTTO INTERNO LORDO DELLA PAURA

Strasburgo esterno notte, spari nella folla assiepata ai mercatini di Natale.
Attentato? Così pare secondo le ultime notizie.

THE OFFSPRING, PUNK ED ORMONI CARICHI A PALLETTONI

Prendere in mano i primi album dei The Offspring significa fare una lunga passeggiata lungo il viale dei ricordi in un periodo decisamente più spensierato e scevro da responsabilità, caratterizzato da ormoni carichi a pallettoni, un timbro vocale che si fa più grave e dalla discesa delle gonadi comunemente chiamato adolescenza. Benché da quel periodo diversi soggetti soffrano ancora oggi di una forma acuta e tardiva di criptorchidismo sfociata in una grave forma di gentismo, l’ascolto delle maggior parte dei brani della band californiana proietta inevitabilmente indietro nel tempo.

QUANDO LA PROPAGANDA VALE PIU’ DELLA GIUSTIZIA

La maledetta “Fevrè” da social network non abbandona il ministro salvini, un post pubblicato in concomitanza di una operazione della magistratura ha rischiato di danneggiare i risultati di mesi di lavoro e di indagini delle forze dell’ordine.
Questo è il paradosso della moderna “politica”, completamente cieca di fronte al buon senso ed alle più basilari regole della legalità e per la quale un buon tweet vale molto di più del reale vantaggio civile.

ELIJAH CRAIG SMALL BATCH, IL PADRE DEL BOURBON WHISKEY

E’ proprio il caso di dirlo: in questo caso il sacro si mescola con il profano con una destrezza degna di nota. Questo perchè la figura di Elijah Craig non è stata solo quella del devoto uomo di chiesa, educatore e predicatore di fede battista ma anche di abile uomo di affari in grado di realizzare una delle bevande di cui il genere umano può vantare di aver creato: il bourbon.

INSIGHT, BENVENUTI SU MARTE

La missione Insight, avvenuta con successo lo scorso 26 novembre con l’atterraggio sul suolo marziano del lander omonimo, è stata senza dubbio una tra le più importanti degli ultimi anni. L’attenzione mediatica su questa missione era ( è proprio il caso di dirlo) alle stelle, con tutto il mondo intento a seguire la diretta della fase di ammartaggio del veicolo di atterraggio.

QUEENS OF THE STONE AGE, LA STRAFOTTENZA SONORA AL POTERE

I Queens Of The Stone Age sono ormai una certezza all’interno del rock moderno. Diventati famosi grazie anche al loro chitarrista, cantante e unico membro fondatore a far ancora parte della band dalla sua fondazione Josh Homme, hanno saputo portare all’attenzione di un pubblico più ampio il mondo del cosiddetto Stoner Rock.

L’ATTUALE GOVERNO E’ UNA RAPPRESENTAZIONE DELLA PSICOPATIA DELLA SOCIETA’?

Le strade della nostra penisola potrebbero presto trasformarsi in un videogame, non riesco a decidermi se più simili a “GTA5” o “Red Dead Redemption II”.
Insomma, pura violenza esponenzializzata da droghe e psicopatia o qualcosa di più romantico in stile western, dove vendicatori mascherati semineranno terrore basandosi sugli inquietanti dettami del salvinipensiero.

A PROVA DI ERRORE

Gli inquietanti venti di guerra che ci fanno rabbrividire in questi giorni in cui opposti schieramenti di navi e di uomini si fronteggiano nello stretto di Kerch ci ricordano con fin troppa prepotenza che la nostra specie a quanto pare ha la triste attitudine a camminare sull’orlo di un abisso insondabile.