JUNIOR CALLY E LA POLITICA CHE VUOLE NASCONDERE LA POLVERE SOTTO IL TAPPETO

Musicalmente parlando è una emerita schifezza, sopratutto per le nostre orecchie, abituate ad ascoltare Deep Purple, Led Zeppelin, Iron Maiden, Frank Zappa, ecc.
Ma le parole hanno un che di interessante, sembra quasi di leggere il manifesto di una nazione morente di una gioventù che urla il suo sdegno verso un Paese che non li ha mai capiti ne’ ascoltati.

Leggi il seguito

CETTO LA QUALUNQUE E CHECCO ZALONE: SCACCO MATTO ALL’ITALIANO MEDIO.

“Cetto C’è Senzindubbiamente” e “Tolo Tolo”: nel primo, padrona la politica e l’orientamento inesistente del popolo italiano in materia; nel secondo, immigrazione e politica, estera e locale. Per chi ha avuto modo di recarsi al cinema noterà che, in entrambi i casi, gli affari pubblici vengono affrontati sotto interessanti prospettive, amaramente veritiere: incapacità di giudizio, massificazione, esasperato radicamento ove non ci sono più nemmeno semi da piantare, superficialità politica e popolare.

Leggi il seguito

DSA – BULLISMO: EMOZIONI CHE (NON) PARLANO.

Nell’ultimo decennio si assiste in Italia sovente a scene raccapriccianti di bullismo: un cancro che infligge una ferita socio-psicologica sin dalla tenera età. Le categorie più colpite sono figli di immigrati, bambini con DSA o problemi fisici, bambini con genitori arcobaleno e l’elenco può continuare all’infinito. 
Abbiamo voluto saperne di più. L’Ingrato ha intervistato a tal proposito la Dott.ssa Emanuela Amato, Psicologa specializzata in Neuropsicologia Clinica dell’età evolutiva, adulta e senile.

Leggi il seguito

LA NECESSITA’ STORICO – GENERAZIONALE: UNA  (COMMEMOR)AZIONE CULTURALE

Negli ultimi mesi del 2019 la necessità storica ha voluto che venisse a crearsi, a partire dalla città universitaria tra le più antiche d’Italia, Bologna, il movimento delle “sardine”, chiamato così per la mole di persone che affluirono lo scorso 15 novembre in Piazza Maggiore in protesta alla campagna elettorale del leader della Lega Matteo Salvini, in vista delle prossime elezioni regionali. Il fenomeno ha provocato un’eco nazionale che, da Nord a Sud, presenta delle caratteristiche comuni: antifascismo, pacifismo, cultura, senso di comunità.

Leggi il seguito

QUEI 49 MILIONI CHE SALVINI NON VUOLE PROPRIO RESTITUIRE

salvini è infatti il segretario di un partito di estrema destra nazionalista ed uno di sinistra secessionista.
Spiegazioni politiche non ce ne sono ma quelle economiche sono davvero inquietanti.
Che voglia fare una bad company?

Leggi il seguito

ARTE E VIDEOGIOCHI – INTRODUZIONE –

In virtù della sua essenza l’arte non si limita, include ed assorbe senza abbandonare alcun tipo di possibile metodo espressivo.
C’è chi sostiene che con l’avvento delle tecnologie moderne il concetto di opera d’arte si sia desacralizzato, rendendo possibile per chiunque o quasi esprimere il proprio fuoco interiore.

Leggi il seguito

I SECESSIONISTI CHE VOTANO PER I SOVRANISTI

Da quando salvini ha di fatto distrutto la lega nord trasformandola da partito federalista (che come citava il suo articolo 1: ha per finalità il conseguimento dell’indipendenza della Padania attraverso metodi democratici e il suo riconoscimento internazionale quale Repubblica Federale indipendente e sovrana ) abbiamo assistito a comportamenti alterni e ondivaghi nelle schiere che un tempo si professavano secessioniste.
Anche i bossiani di ferro che non sono stati espulsi sono giunti a più miti consigli diventando dei reietti o peggio dei leccaculo.

Leggi il seguito

INTERVISTA ALLA “SARDINA” SARA DIENA

Attualmente vi state affermando con decisione in tutte le piazze italiane, i vostri numeri impongono implicitamente all’opinione pubblica che esiste una consistente parte della nazione che desidera qualcosa di differente della politica che sfortunatamente ci guida attualmente, quali sono però le vostre idee al di la della giusta protesta contro il gentismo ed il salvinismo che vi unisce?

Leggi il seguito

ECCO LA PATRIA CHE I PATRIDIOTI CI VOGLIONO NEGARE

Cos’è la patria? Un’idea intangibile che ad alcuni richiama sentimenti di profondissima responsabilità, amore, giustizia e perfino nostalgia.
Il concetto stesso di patria tuttavia non è immutabile e cambia a seconda dell’idem sentire che ci viene imposto.

Leggi il seguito

ARRIVEDERCI DANIELA, CI VEDREMO IN UN MONDO PIU’ GIUSTO!

In Cile non c’è più pace, Daniela Carrasco, artista di strada nota come il ‘mimo’ è stata violentata, torturata impiccata ed il suo cadavere esposto come un trofeo alla periferia di Santiago, in Cile, lo scorso 20 ottobre.
L’ultima volta che è stata vista in vita, Daniela era stata fermata dalla polizia nell’ambito delle proteste che hanno infiammato il Cile contro il regime di Sebastián Piñera.
Secondo il rapporto ufficiale si sarebbe suicidata.

Leggi il seguito
Translate »