I GRILLINI DI SALVINI

Ed ecco l’amico grullino correre in aiuto dell’alleato, pronto a cedere quel nulla di onore che ancora possedeva per salvare capra e cavoli.
Il ministro dal canto suo è ben felice di essersi evitato un processo che con ogni probabilità ce lo avrebbe finalmente tolto dalle palle ma questa vittoria gli costerà cara.
La classe media non vede di buon occhio i vigliacchi ed il suo comportamento ha reso a tutti palese la sua inettitudine, la sua pavidità.

PASTI GRATIS AGLI ANIMALI CON FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’

Finalmente una buona notizia per chi come noi ama gli animali, una nuova iniziativa del movimento Ora Rispetto per tutti gli animali.
In una email il Segretario Giancarlo De Salvo ci spiega che tra pochi giorni Torino aprirà un punto informativo che avrà lo scopo di fornire assistenza ed aiuto a tutti coloro che, in difficoltà economica, non possono più garantire un pasto al proprio animale domestico.

POCHE PALLE, ABOLITE LA DEMOCRAZIA

In seguito alla vittoria, in questa edizione, del “cantante” Mahmood sui social si è scatenato un putiferio.
Uno scannatoio mediatico, pro e contro, insulti, volgarità, frasi razziste, mediocrità, schivo e vergogna.
A noi Ingrati la canzone di Mahmood fa schifo, così come ci fanno schifo anche le altre “canzoni” cantate a Sanremo quest’anno.

FUMARE IL SIGARO, quale scegliere la prima volta.

Alberto, proprietario della antica tabaccheria Carlo Alberto di Venaria Reale ci introduce all’affascinante mondo del lento fumo.
Oggi parleremo di quali sigari scegliere e come apprezzarne le caratteristiche.

RECESSIONE, GRAVE RISCHIO PER LA NAZIONE. EVIDENTI RESPONSABILITA’ DEL GOVERNO

Una politica senza palle, fatta da gente senza palle ha causato e sta causando una notevole decrescita dell’economia del paese.
Questo poiché milioni di persone che hanno valutato di non credere nelle panzane di questo guazzabuglio di mentecatti che decidono delle nostre vite non vuole rischiare di perdere quei pochi risparmi che ancora possiede.

APPELLO MONDIALE PER IL VENEZUELA

ci permettiamo di segnalarvi l’allegato comunicato stampa intitolato: ” Appello mondiale per il Venezuela”.
Il contesto drammatico della grave crisi Venezuelana e la mobilitazione delle organizzazione Venezuelane e delle comunità presenti a Torino e in Piemonte, trovano l’appoggio convinto delle Istituzioni e delle forze democratiche piemontesi.
Il Comitato per i diritti umani della Regione Piemonte che, per iniziativa in particolare del suo presidente, Nino Boeti, sta operando per l’invio di aiuti umanitari in Venezuela e sarà rappresentato, nella manifestazione di sabato 2 febbraio, dal vice presidente del Comitato Giampiero Leo.

VOTA: COSA VUOI CHE INDOSSI SALVINI A CARNEVALE?

Manie di protagonismo? smania di apparire? ecco la soluzione, il carnevale un giorno in cui ogni scherzo vale.
Un carnevale che dura ormai da troppi mesi e del quale francamente ci siamo stufati,
Un giorno di ordinaria follia elettorale che si mostra a noi con tutta la volgarità e la meschinità che solo un politico può conferirgli.
Un inno all’assurdo, un voto al mentecattismo.
Divertitevi cari Ingrati.

ALLEVAMENTI INTENSIVI, COSTI INSOSTENIBILI PER IL PIANETA.

Nella seconda metà del Novecento il consumo globale di carne è aumentato di 5 volte, passando da 45 milioni di tonnellate all’anno nel 1950 a 233 milioni di tonnellate all’anno nel 2000, e la FAO ha stimato che entro il 2050 si arriverà a 465 milioni di tonnellate. Ciò ha causato naturalmente un aumento del numero di animali allevati: secondo le statistiche della FAO (2007), in tutto il mondo ogni anno vengono macellati circa 56 miliardi di animali, esclusi pesci e altri animali marini. Questa crescita esplosiva della popolazione animale domestica si è rivelata incompatibile con i ritmi naturali terrestri e ha inciso attraverso diversi modi sull’equilibrio della Terra.

FINALMENTE UN MOVIMENTO POLITICO IN DIFESA DELLA NATURA E DEGLI ANIMALI

Gli animali sono il punto di partenza del discorso, Giancarlo De Salvo ci spiega: “vanno considerati esseri senzienti, cioè anime che provano sensazioni, che capiscono, che hanno una loro intelligenza, provano dolore, sofferenza, felicità, tristezza: giungere a questa consapevolezza è un grande atto di civiltà e di crescita, significa ampliare i nostri valori e avere maggiore attenzione per ciò che ci circonda”.

TERRAPIATTISTI IN CROCIERA, MA CHE NE SAPEVA MERCATORE.

La regressione cognitiva dell’umanità non ha tuttavia limiti ed oggi, invece di confrontarci con una umanità conscia del nostro posto nell’universo, ci tocca a volte incontrare curiosi figuri che sostengono improponibili posizioni come appunto i Terrapiattisti.
Esseri acefali che sostengono che la terra sia in realtà un disco fluttuante nello spazio, circondato da alte montagne di ghiaccio abitate da temibili guerrieri.
Negano essi persino l’esistenza dell’Australia, chissà poi perché.