SALVINI, IL PREMIER CHE GLI ITALIANI SI MERITANO

Se in Italia ha vinto la lega però in Europa la linea dura e senza paura dei sovranisti non ha sfondato, lasciandoli con un pugno di parlamentari che probabilmente anche con improbabili alleanze tra gli schieramenti non potranno assolutamente forzare in alcun modo il timone del barcone europeo.

CARO GIGGINO: MA CI SEI O CI FAI?

Il noto leader ha confezionato una serie di “perle” divertenti che farebbero invidia anche ai più grandi comici ed istrionici artisti del panorama nostrano ed internazionale .

I PERICOLI DELLA DEMOCRAZIA

Il titolo quantomai forte, però analizzando diversi fattori, non possiamo che essere dell’idea che la democrazia può rappresentare un pericolo molto concreto per la stabilità ed il progresso delle aree nazionali e sovranazionali.

DI MAIO E SALVINI, SCHIAVI DEL PENSIERO GENTISTA

Ora come non mai i social network stanno imbavagliando il reale pensiero dei 2 noti politici, questi due individui dovevano essere l’emblema della spontaneità e della libertà di parola e di pensiero, tuttavia i fatti (purtroppo) non sono affatto così.
Andiamo con ordine per cercare di capire più a fondo i problemi che stanno tormentando i 2 politici nostrani.

MOVIMENTO 5 STELLE: COSA TI E’ SUCCESSO?

Il movimento 5 stelle doveva essere una forza politica nuova, ma si è dimostrato esser fatto della stessa pasta dei precedenti partiti (se non peggio); cerchiamo di ripercorrere la storia del noto gruppo politico. Il movimento 5 stelle è un’associazione di cittadini fondata nel 2009 dal comico e attivista politico Beppe Grillo e dall’imprenditore del web Casaleggio.

REDDITO DI CITTADINANZA, MANCETTA ELETTORALE E DISASTRO SOCIALE

L’argomento di oggi è alquanto complesso, quindi è bene partire con ordine: Il reddito di cittadinanza italiano è un sussidio che varia tra i 500 e i 780 euro che verrà erogato alle persone più povere.
cercheremo di spiegarlo in questo articolo.
Partendo dalla premessa che la disoccupazione italiana si attesta su un preoccupante 10,5 % (mentre quella giovanile è addirittura al 33 %) è bene aggiungere che il nostro paese è la patria dei lavoratori a tempo determinato (quindi le persone che lavorano stabilmente non sono poi così tante come pensiamo).

MIMMO LUCANO SFIDA SALVINI

E’ indubbio che esista oggi uno scontro di ideali, europeisti e liberali contro gentisti e populisti.
Definire il gentismo un’ideale è una cosa che mi fa’ vomitare, tuttavia è indubbio che essi abbiano incominciato a comportarsi esattamente come una setta di folli religiosi, guidati dai loro leader sbraitanti ed inneggianti all’odio ed al rancore, Di Maio, Salvini, Grillo, Di Battista.
Tutti desiderosi di mantenere od ottenere un dorato scranno a spese dell’Italia tutta.

LA STORIA SORDIDA DEL RATTO INCASTRATO E DEI POLITICI POLTRONARI

Il topo in questione era un esemplare grassoccio e stupido che nel tentativo di uscire dalle fogne è rimasto incastrato in un tombino, fortunatamente per lui sono intervenuti alcuni vigili del fuoco che sono riusciti a liberarlo.
Una storia che ci ricorda molto da vicino i fatti che coinvolgono il tristerrimo salvini ed i suoi amichetti grullini.

L’INVOLUZIONE DELLA SOTTOSPECIE

Noi Ingrati la mattina, appena svegli bestemmiamo contro salvini, poi imprechiamo contro di maio e grillo, sfanculiamo toninelli e sputiamo sul governo tutto, ma tutto ciò non basta.
Non basta a restituire all’Italia qual onore perduto, quel senso di appartenenza ad una Europa, sogno di alti pensatori realizzata sul sangue di martiri ed innocenti idealisti.

I GRILLINI DI SALVINI

Ed ecco l’amico grullino correre in aiuto dell’alleato, pronto a cedere quel nulla di onore che ancora possedeva per salvare capra e cavoli.
Il ministro dal canto suo è ben felice di essersi evitato un processo che con ogni probabilità ce lo avrebbe finalmente tolto dalle palle ma questa vittoria gli costerà cara.
La classe media non vede di buon occhio i vigliacchi ed il suo comportamento ha reso a tutti palese la sua inettitudine, la sua pavidità.