QUANDO L’INGRATITUDINE SI TRASFORMA IN BESTEMMIA 

Esistono tanti tipi di ingratitudine, questo la redazione de L’Ingrato lo sa bene.
Esiste l’ingratitudine verso tutto ciò che è falso, borghese, superficiale, la nostra.
Esiste poi l’ingratitudine verso un dono, verso tutto ciò che comporta uno sforzo intellettuale evidentemente troppo umile per rimanere in silenzio quando l’argomento trattato non rientra nelle competenze di una certa categoria di persone. 

Leggi il seguito

WELFARE O NEOLIBERISMO? SCONTRO TRA TITANI ALL’OMBRA DEL VIRUS

Si stanno delineando due approcci diversi e distanti tra loro nella reazione e nella gestione dell’emergenza sanitaria creata dall’elevata virulenza contagiosa del coronavirus.
Da una parte Cina, Corea, Italia, e il resto dei paesi europei, dall’altra la reazione anglosassone, Stati Uniti e Inghilterra.

Leggi il seguito

LA POLITICA COLONIALISTICA PANDEMICA CINESE, GLI USA IN PERICOLO?

“La politica colonialistica pandemica Cinese e il triangolo drammatico di Karpman”
Una lettura transazionale delle dinamiche relazionali tra le potenze mondiali in merito all’emergenza sanitaria provocata dal coronavirus.
La nascita, la crescita e l’esplosione dell’epidemia da coronavirus dalla Cina verso i paesi occidentali può essere ben compresa se analizzata usando come termine di traduzione il paradigma del triangolo drammatico di Karpman.

Leggi il seguito

ECCO LA PATRIA CHE I PATRIDIOTI CI VOGLIONO NEGARE

Cos’è la patria? Un’idea intangibile che ad alcuni richiama sentimenti di profondissima responsabilità, amore, giustizia e perfino nostalgia.
Il concetto stesso di patria tuttavia non è immutabile e cambia a seconda dell’idem sentire che ci viene imposto.

Leggi il seguito

LE PUNTINE DEL MONDO DI Juri Bertoldero

Nel nostro peregrinare on line abbiamo incontrato una persona speciale, Juri Bertoldero, un ragazzo che ha deciso di cambiare schema di pensiero e vivere nel suo camper.
Una esperienza che lo ha cambiato nel profondo, facendolo avvicinare a quello che per molti rimane e rimarrà solo un sogno, quello della libertà di andare ovunque desiderino, di vivere una vita “zingana”.

Leggi il seguito

LE CAPITAINE EST FOUTU!

C’è un male terribile che affligge la nostra politica, il populismo, piaga sociale frutto di pressappochismo ed ignoranza e che schiaccia il paese verso abissi ormai purtroppo dimenticati dai più.
Un male che a dirla tutta sta aggredendo molti paesi in questo mondo marcio e che richiama a terribili momenti della nostra storia, momenti in cui il totalitarismo annientò milioni di vite e condusse l’Europa alle porte del baratro.

Leggi il seguito

L’UOMO CHE USCIVA I NUMERI (A CASO)

Una serie di incredibili valutazioni assolutamente al di fuori dalla realtà a cui purtroppo siamo abituati.
Se salvini fosse una persona comune, una di quelle che incontriamo al bar dove ogni tanto prendiamo il caffè sotto casa, sarebbe sicuramente uno di quelli che tutti prendono per il culo, uno di quelli che ha sempre la storiella pronta e che le spara talmente grosse che la gente gli offre da bere per ridere alle sue spalle, lo scemo del quartiere, lo zotico ignorante che si invita per pietà.

Leggi il seguito

SALVINI: PATRIDIOTA O TRADITORE?

Ci ha raccontato per mesi un sacco di palle e adesso ci ha condannati a una “valle di lacrime”, eppure c’è ancora gente del ceto medio che gli corre dietro.
Mesi di promesse su abbassamento delle tasse, cancellazioni delle accise, riduzione dei reati e poi, per i suoi biechi interessi, ci ha scaricato nel cesso come fazzoletti usati.

Leggi il seguito

VOTO AI SEDICENNI, MA SIAMO PAZZI?

In quest’anno speravamo di aver sentito abbastanza cazzate da potercele evitare almeno per un lustro ma invece a quanto pare c’è chi colto da improvvise necessità di protagonismo imita gli sproloqui del governo pentaleghista per involgarire ulteriormente il panorama delle proposte politiche della nostra vituperata nazione.

Leggi il seguito
Translate »