PARIGI BRUCERA’, TUTTA L’EUROPA BRUCERA’

Questo monumento è patrimonio dell’umanità tutta, non come cristiani, francesi od europei, ma come esseri umani.
Lasciamo quindi che ci unisca e senza più invidie e prevaricazioni poniamo finalmente le basi di convivenza tra abitanti dello stesso pianeta chiamato Terra.

PER SALVARE IL PAESE SERVE IL RICAMBIO GENERAZIONALE

In un paese che si rispetti è necessario che dopo un certo tot di tempo ci sia un forte ricambio generazionale nel mondo del lavoro e della politica. Analizziamo il perché.

L’ONDA NERA CHE PREOCCUPA L’ITALIA E L’EUROPA

La seconda guerra mondiale è finita più di 70 anni fa, ciononostante, ancora oggi rimangono delle dottrine molto vicine al pensiero fascista e nazista, e purtroppo riscuotono molto successo nel nostro paese e in Europa.

SALVINI SI DIMETTE!!!! ED ABBANDONA L’ITALIA

Da qualche ora non si sa più niente del ministro degli interni, grande preoccupazione dei vertici della lega e della nazione tutta.
Ci giunge dalle stanze segrete del carroccio la notizia riservatissima che Il Ministro Salvini ha trasmesso ufficialmente al presidente della repubblica Mattarella le sue dimissioni da ministro.
Contestualmente ha inviato ufficiale comunicazione a Giorgetti, eminenza oscura della lega.

CARA MUSICA ITALIANA, CHE TI SUCCEDE?

La musica di un tempo era proprio ganza, fino a qualche anno fa, il panorama musicale italiano aveva alla propria vetta artisti di calibro non indifferente. Pensiamo ad artisti come Giorgio Moroder (ormai finito nel dimenticatoio), Lucio Battisti, Rino Gaetano e non dimentichiamoci del maestro, Franco Battiato, giusto per citarne alcuni.
Cosa ne pensi di questo articolo? Diccelo con un commento e non dimenticare di mettere mi piace alle pagine Facebook “L’ Ingrato” e “L Ingrato sul territorio”.

DISAGI SOCIO-URBANISTICI DEI PICCOLI COMUNI

I piccoli paesi, come per esempio i borghi rappresentano il tessuto urbanistico primigenio del nostro paese.
C’è chi ci vive per uscire dalla caotica monotonia delle grandi città e chi invece perché il proprio albero genealogico in essi ha le sue origini.
Cosa ne pensi di questo articolo? Diccelo con un commento e non dimenticare di appoggiarci mettendo un “mi piace” alle pagine Facebook “L’ Ingrato” e “L’ Ingrato sul territorio”.

ITALIA: ANATOMIA DI UN PAESE MALATO

La situazione italiana è chiaramente tragica e sembra che i governi precedenti (e anche l’attuale) non siano mai stati in grado di risolvere alcunché.
I ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri diventano sempre più poveri, la classe media, un tempo prospera è ora prova di risorse ed incredibilmente impoverita.
Non c’è mobilità sociale (ovvero la possibilità di cambiare le proprie sorti economiche-sociali) e purtroppo va registrato che le politiche di sostegno verso i disabili sono inefficienti ed ad essi si dedicano risorse limitate ed insufficienti.

RECESSIONE, GRAVE RISCHIO PER LA NAZIONE. EVIDENTI RESPONSABILITA’ DEL GOVERNO

Una politica senza palle, fatta da gente senza palle ha causato e sta causando una notevole decrescita dell’economia del paese.
Questo poiché milioni di persone che hanno valutato di non credere nelle panzane di questo guazzabuglio di mentecatti che decidono delle nostre vite non vuole rischiare di perdere quei pochi risparmi che ancora possiede.

EVENTO: Straniero e Cittadino

Seconda puntata di un importante lavoro – svolto dal coordinamento interconfessionale “Noi siamo con voi” – sul tema dell’integrazione (intesa anche nel senso di “interazione “ delle persone e delle comunità immigrate nella nostra Regione). Il convegno, dal titolo “Straniero e cittadino” si terrà venerdì 23 novembre dalle 17:00 alle 19:00 presso il Centro culturale dell’Istituto Buddista Soka Gakkai di corso Bramante 58, int. 9 a Torino (arrivando da Corso Unione Sovietica, superato il cavalcavia, si gira a sinistra, ritornando indietro e tenendo il cavalcavia sulla sinistra, passando sotto lo stesso cavalcavia).

ECCO COME MUORE UN EROE DELLO SPORT

Nella storia dello sport italiano ci sono protagonisti capaci di compiere imprese eccezionali che però, purtroppo, non riempiono le prime pagine dei giornali perchè erroneamente ritenute poco interessanti o non in grado di smuovere l’interesse del grande pubblico. Tra questi protagonisti vi è stato anche Christian Daghio, campione mondiale di Thai Boxe e pugilato, morto il 2 novembre mentre era impegnato in un match di boxe valido per il titolo mondiale dei pesi supermedi.