GIOVANNI SOLDINI vince la Rorc Caribbean 600

Soldini ed il suo equipaggio erano arrivati ad Antigua pochi giorni prima della regata ed hanno iniziato immediatamente gli allenamenti in vista della fatidica competizione.
I forti venti e le onde di oltre tre metri non hanno consentito all’imbarcazione, durante le prime uscite, di librarsi e filare veloce come avrebbe desiderato Giovanni, ma durante la regata, con le condizioni nautiche decisamente migliorate sono riusciti a tagliare il traguardo per primi ottenendo anche un record di velocità.

THAI BOXE MANIA, UN ANGOLO DI THAILANDIA ALL’OMBRA DELLA MOLE

Lo sport chiama, Torino risponde. Entusiasticamente. Il capoluogo piemontese si conferma nuovamente come la cornice perfetta per le grandi riunioni sportive che stanno ottenendo un grande riscontro di pubblico. E’ il caso di Thai Boxe Mania, evento organizzato presso il PalaRuffini dalla Barbuto Promotion del maestro, pluricampione mondiale di Kick Boxing e direttore tecnico della Nazionale Italiana di Muay Thai Carlo Barbuto, diventato negli anni un appuntamento immancabile per gli appassionati e gli addetti ai lavori degli sport da combattimento.

ECCO COME MUORE UN EROE DELLO SPORT

Nella storia dello sport italiano ci sono protagonisti capaci di compiere imprese eccezionali che però, purtroppo, non riempiono le prime pagine dei giornali perchè erroneamente ritenute poco interessanti o non in grado di smuovere l’interesse del grande pubblico. Tra questi protagonisti vi è stato anche Christian Daghio, campione mondiale di Thai Boxe e pugilato, morto il 2 novembre mentre era impegnato in un match di boxe valido per il titolo mondiale dei pesi supermedi.

LA NUOVA AVTARCHIA DIVORA I GIOVANI

Mens sana in corpore sano: una mente sana in un corpo sano. E’ questo il principio che sta alla base del progetto Meme To Move, presentato lunedì 8 Ottobre presso la sede del Cus Torino. L’iniziativa, organizzata da TCS, Biennale della salute e dello sport, ha trovato l’entusiasta patrocinio del MIUR e della Regione Piemonte.

MCGREGOR VS KHABIB, QUANDO LO SPORT PERDE PER SOTTOMISSIONE

A distanza di qualche ora il match tra Conor Notorius McGregor e Khabib The Eagle Nurmagomedov è l’esempio lampante di come si possa mandare in vacca qualcosa che, se gestita nella maniera giusta, sarebbe potuta diventare una cosa leggendaria.

MCGREGOR VS KHABIB, IL TRITAORSI (MMA CONTEST)

Le MMA, le arti marziali miste ( o letteralmente “Emmeemmea”, come mi è capitato di leggere su un volantino promozionale di una palestra) sono l’ultima frontiera dello sport, capace di attirare nel corso degli anni un numero sempre maggiore di appassionati o presunti tali.

FALLO DI BAVA

È tutta una questione di causa ed effetto: sulla vicenda che ha visto protagonisti i giocatori di Juventus e Sassuolo si sono scritti e si scriveranno ancora fiumi di parole e anche noi “Ingrati” non potevamo certo esimerci dal non immergerci nel calderone torbido della discussione.

STORIA E CAMPIONI DELLA SAVATE

La Savate ( o Boxe Francese) è uno sport da combattimento dallo stile molto fluido nonché ricco di storia e tradizioni. Questa disciplina che, per alcune sue determinate caratteristiche può anche essere definita un’arte marziale, affonda le sue radici nella seconda metà del XVIII secolo. Nacque tra i porti di Marsiglia, dove i marinai ebbero modo di far diffondere questo combattimento da strada in voga a quel tempo ( la parola savate significa infatti ciabatta e fa riferimento alle calzature che indossavano i marinai).

FENATI, L’UOMO CHE SI È ROVINATO CON LA SUA MANO

Il mondo dello sport è pieno di episodi che ha visto i fuoriclasse di diverse discipline sportive rendersi protagonisti di comportamenti che sono andati ben oltre l’umana comprensione. Episodi entrati nella storia dello sport, per singolarità o la gravità di quanto da loro commesso e che in alcuni casi hanno condizionato la carriera di chi ne è stato coinvolto.

FLOYD MAYWEAHTER JR., IL PUGILE MILIARDARIO

Floyd Mayweather Jr. fa parte di quella schiera di atleti che ha avuto il destino segnato fin dalla più tenera età. Figlio di Floyd Mayweather Sr. e nipote di Jeff e Roger Mayweather non poteva che avere la Nobile Arte insita nel suo corredo genetico. Ma non tutto è stato rose e fiori. Il ragazzo possedeva un talento innato ma era sottoposto a degli allenamenti estenuanti da parte del padre, il quale non era solito portalo al cinema o al parco a giocare come facevano tutti gli altri padri con i loro figli.