IO SONO IO E VOI NON SIETE UN CAZZO!

in evidenza, Notizie, Personaggi

Un mondo dove puoi permetterti di aver il salvacondotto parlamentare e in cui puoi bacchettare, stile signorina Rottermeier, la magistratura comandando tempi solerti per risolver le proprie magagne giudiziarie.
Un mondo sicuramente più bello, ma del tutto avulso dalla realtà della maggioranza dei cittadini italiani. Uno stile di vita elitario, stile Marchese del Grillo, sogno proibito di qualsiasi uomo. Un sogno che potrebbe presto trasformarsi in un vero e proprio incubo per il Ministro degli Interni attaccato ormai quotidianamente da più fronti, Governo compreso.
Le patate bollenti, dapprima sobbarcate abilmente sul groppone pentastellato ora si affastellano sempre più pressanti sul Ministro in questione, autoproclamatosi più volte salvatore della patria! La flat tax per quest’anno sfumata e il mancato rimpatrio dei clandestini (500.000 unità circa) autentici cavalli di battaglia elettorali iniziano a scaldare gli animi dell’elettorato di riferimento, senza dimenticare il boccone amaro duramente ingoiato del reddito di cittadinanza. Rimane il solo decreto Sicurezza/bis che quando diverrà legge, con le dovute modifiche costituzionali, non varrà un soldo bucato (Stile legge Bossi Fini). Infine, la presa per i fondelli dell’abolizione delle accise sulla benzina fanno da ciliegina sulla torta, completando il quadretto.
Uno stillicidio governativo arricchito dalle vicissitudini giudiziarie: Carola Rackete in testa a braccetto col Russiagate. Un mix perfetto per l’estate che sta attanagiando lo stivale italico.

Andrea Gunetti