IN HOUSEBOAT FINO ALL’ATLANTICO

Notizie, viaggi

Oggi vi proponiamo un viaggio impossibile da dimenticare, una esperienza dai toni morbidi e vellutati, piacevolmente tranquilla, mellifluamente sensuale.

Il tour del fiume le Charente in battello, più precisamente con una houseboat.
Le house boat sono dei natanti costruiti per navigare sulle placide acque dei fiumi e storicamente erano in origine chiatte per il trasporto di materiali e merci da e verso i porti del mediterraneo o dell’atlantico.
Oggi riconvertiti per il trasporto dei passeggeri offrono la possibilità di esplorare con piacevole lentezza luoghi bellissimi e dai panorami mozzafiato, godendo appieno della possibilità di visitare e conoscere le tradizioni di una terra dalle antichissime radici storiche e culturali.
Le Charente si snoda attraverso la famosissima regione del Cognac ed arriva fino all’oceano, a Nord, a Rochefort, antica culla della marineria francese e rinomata per la sua deliziosa cucina a base di pesce e frutti di mare.
Il bello di una vacanza di questo tipo è che è possibile fermarsi quasi ovunque per godere del panorama, sostare in un’ansa poco frequentata del fiume per la notte e visitare i paese bellissimi che si susseguono lungo il percorso.
Chi ama il buon cibo rimarrà affascinato da questo genere di vacanza, offre infatti la possibilità di provare i piatti tipici della più famosa cucina del mondo, piatti che variano man mano che ci si avvicina all’oceano e che tuttavia conservano quello speciale legame con la tradizione e la natura.
Un modo comodo di viaggiare, le houseboat infatti sono dotate di ogni confort e la maggior parte di esse dispone oltre che di una attrezzata cucina e di servizi igienici anche di una terrazza dove poter mangiare e comode cabine per la notte.
Inutile dire che trattandosi di una navigazione fluviale il problema del beccheggio è praticamente assente e si può riposare senza alcun fastidio.
Il percorso è molto esteso, si dipana da Angouleme a Rochefort per un totale di circa duecento chilometri.
All’insegna dell’easy living questo viaggio che se effettuato in macchina durerebbe poche ore può richiedere anche molti giorni di navigazione, facendoci apprezzare però tutti quei dettagli che con la velocità inevitabilmente perdiamo.
Scorci di infinita bellezza, castelli, come quello di Saint Brice, fantastici mulini antichi e boschi.
Quando deciderete di sbarcare potrete usare le vostre biciclette che vi consentiranno di raggiungere cantine vinicole d’eccellenza, caratteristici bistrot dove la tradizione si fonde con la qualità oppure potrete semplicemente perdervi tra i bellissimi sentieri ed i campi e dopo un pic nic riposarvi all’ombra di alberi secolari ed ammirare il tramonto.

Christian Longatti
Andrea Gunetti

Lascia un commento