USANZE CRUDELI PER UN POPOLO CRUDELE

Animali

I dati ISTAT ci dicono che nel 2016 sono stati macellati  più di 2 milioni di agnelli e capretti per la celebrazione della Pasqua ed altre festività, Un film che si replica ogni anno.
I cuccioli vengono strappati dalla madre, caricati sui camion e trasportati in condizioni orribili.
Tre minuti di agonia prima della morte per dissanguamento, gli tagliano la gola, spesso quando sono ancora coscienti perché lo stordimento, obbligatorio per legge, spesso non viene  eseguito.
Sarebbe ora di dire basta, sarebbe ora di abbandonare queste usanze cruente, questi animali non hanno colpe alcune ed il loro sacrificio dimostra solo di quanta barbarie l’uomo sia capace.

Federica Fulco