RUBANO IL PANE E DANNO LE BRICIOLE

opinioni

Il Governo Gentiloni ha annunciato di stanziare nella “manovrina” di primavera 100 milioni per lavori stradali urgenti di messa in sicurezza sulle strade provinciali e degli edifici scolastici di proprietà delle province.

Una goccia nel mare (in media un milione per provincia, 300.000 euro per il VCO e a contare saranno gli abitanti) che permetterà di intervenire solo in un minimo dei casi necessari sistemando al massimo un chilometro di strada delle decine e decine che ne avrebbero assoluto bisogno viste anche le frane incombenti. .

Salta fuori una volta di più che la “peculiarità montana” tanto sbandierata dalla sinistra ed applaudita in Regione significa poi non avere i soldi neppure per mantenere quel poco che c’è. Eppure il VCO avrebbe una sua importante risorsa territoriale che “rende” ovvero i canoni idrici pagati dalle centrali e centraline idroelettriche, importi di milioni di euro che però la Regione assorbe e non trasferisce se non in piccola parte.

Altro che aiuto alla montagna: Torino guadagna sulle ricchezze del nostro territorio e neppure la presenza in giunta del vice-presidente Aldo Reschigna – che è anche assessore al bilancio – sembra assicurare un po’ di attenzione del PD al VCO.
La “filiera” di comando dal governo all’on.le Borghi, da Reschigna e Chiamparino in regione al presidente della provincia Costa è tutta targata PD, con risultati che sono sotto gli occhi di tutti.

Meditate, gente, meditate…

Fabio Volpe