BIG BANG CHE? BIG BANG DOVE?

Personaggi, Storia

Paul Steinhardt e Anna Ijjas della Princeton University e Abraham Loeb della Harvard University, costoro sono tre ardimentosi scienziati che hanno criticato il modello inflazionario dell’universo, presentando nuove idee sull’origine del cosmo.

La teoria dell’inflazione attualmente diffusa descrive lo stato fisico e l’espansione dell’universo nelle fasi iniziali dopo il Big Bang, l’idea è che l’universo abbia cominciato ad espandersi in modo esponenziale dopo il Big Bang, e le fluttuazioni quantistiche divennero stelle e galassie.

I nostri ardimentosi tuttavia confutano questa teoria, sostengono infatti che le recenti indagini sulle radiazioni residue in seguito all’ipotetico Big Bang non supportino la rapida espansione.

La loro teoria prevede come assunto che il Big Bang non fu l’origine dell’universo, ma piuttosto “una transizione da una fase cosmologica precedente la fase di espansione corrente”.

Per essere più chiari potremmo dire che non abbiamo scoperto alcun inizio, il fantomatico big bang potrebbe essere solo il momento più antico a cui possiamo risalire dal punto di vista matematico, almeno basandosi sulle attuali conoscenze ed equazioni.

Ovviamente i nostri ardimentosi hanno subito attacchi serrati da tutta la gerarchia dei fisici più conosciuti, primo tra tutti: Stephen Hawking.

A quanto pare la possibilità di negare al genere umano l’idea di un inizio è impraticabile, senza un inizio infatti non c’è creazione e quindi le religioni umane smettono di avere senso.

Da millenni le religioni ostacolano ed osteggiano la trascendenza dell’umanità con l’unico scopo di tenerla incatenata a sciocche superstizioni, schiacciandola con i peccati e controllandola con l’idea di un aldilà che definire ridicolo e illogico è poco.

Ogni idea che ci suggerisca la verità va’ cancellata duramente e definitivamente, non si può rischiare che qualcuno alzi la testa.

Ricordiamo tuttavia che lo stesso Stephen Hawking, intervistato prima del suo storico incontro con papa Giovanni Paolo II disse che era divertito poiché era stato chiamato perché il papà faceva coincidere il big bang con la creazione di Dio ma non sapeva che Hawking stesso aveva seri dubbi sul fatto che il big bang avesse avuto luogo.

Evidentemente negli anni questi grandi scienziati, eminenze delle più importanti università del mondo hanno dovuto capitolare di fronte allo strapotere del clero.

A quanto pare anche oggi è facile uccidere Giordano Bruno.

Christian Longatti

Andrea Gunetti