INIZIANO I MALUMORI VERSO IL GOVERNO GIALLO BLU

opinioni, Personaggi

Oggi un gruppo di NO TAV si è recato a Torino per cercare di capire di preciso cosa voglia fare il governo a proposito della grande opera più discussa degli ultimi anni.

La polizia ha immediatamente creato un cordone di protezione e c’è stata qualche discussione che fortunatamente non è sfociata in violenza.
Legittimo il desiderio di questi elettori di capire qualcosa in più sull’attuale situazione politica, ormai completamente vaga e fumosa.
Sui social network tutta l’attenzione del salvini pensiero va’ all’immigrazione e di altro non si parla, i programmi elettorali sono ormai dimenticati ed ogni posizione politica è stata completamente rivista a sfregio di tutti gli italiani che per queste compagini hanno votato.

I rappresentanti di lega e M5S hanno snobbato i loro elettori, non si sono fatti presentati all’incontro.
Comportamento tipico dei più classici poltronari e che poco si adatta alla definizione di rinnovamento che essi si fregiano di guidare.

Alla fine dei giochi questo è solo l’esempio concreto del valore che ha questo governo che, una volta ottenuto il potere, senza neppure dire grazie si fa’ i fattacci suoi.
Irrispettoso dell’elettorato, dei programmi e delle più elementari regole di civile comportamento.

Christian Longatti
Andrea Gunetti