MI VACCINO! NO TU NO (VAX)

cultura, in evidenza, Notizie, opinioni, Sanità

Il mondo è un luogo vasto e tristo, talmente tristo da sconvolgere per l’assurdità di alcune storie. Lugubri storie di oscurantismo del pensiero e di una reale presa di coscienza che mandano in vacca quanto di buono fatto da quei “poveri stronzi” di Voltaire, Montesquieu e Rousseau. D’altronde non bisogna di certo stupirsi più di tanto in tempi in cui c’è chi sostiene che la Terra è piatta e l’Australia non esiste in quanto frutto di una non meglio precisata “propaganda di regime”.

Ma gli antivaccinisti (in Italia meglio conosciuti come No Vax) hanno incassato un duro colpo per il prosieguo della propria causa. L’ultimo episodio da inserire nel già ampio dossier di questa storia proveniente dai peggiori dei blocchi che possono cogliere il lobo frontale del cervello umano arriva dagli Stati Uniti. Qui Ethan Linderberg, neo diciottenne della cittadina di Norwalk nello stato dell’Ohio, ha chiesto lumi circa la possibilità di farsi vaccinare (essendo lui figlio di genitori antivaccinisti).

Probabilmente stufo di farsi chiamare con il triste epiteto brutto figlio di No Vax  ha incominciato a prendere coscienza della stupidità marchiana dei suoi genitori (sicuramente vergognandosi di loro non poco) ed ha condiviso sul social network Reddit un post dettagliato nel quale non ha celato una sincera preoccupazione per non essere stato mai immunizzato da quando è nato. Numerose sono state le repliche che hanno dato modo al giovane Ethan di ricevere risposte esaustive al suo quesito. In questo caso la tastiera (fisica o virtuale che sia) è stato uno strumento utile anzichè oggetto impiegato per il pubblico ludibrio dagli utenti medi che affollano (e, mai come in questo caso è il caso di dirlo, infettano) i social network.

Vi immaginate quanto devono essersi incazzati i genitori del giovane Ethan sapendo di aver cresciuto in tutti questi anni una senziente serpe in seno, colpevole di essersi documentato sul mondo che lo circonda e desideroso di avere una vita normale come tutti i suoi coetanei? Molto probabilmente deve essere stato anche disederato quando si è recato presso il Dipartimento della Salute dell’Ohio, dove lo scorso mese ha ricevuto la prima tornata di vaccini contro tetano, influenza, epatite B e altro. La madre di Ethan si è dichiarata umiliata ed offesa dal figlio, reo di cotanto affronto alla causa No Vax. L’ennesima riprova del fatto che, per le umane idiozie, non c’è davvero vaccino che tenga.

Hank Cignatta