STRISCIA LA CAZZATA DELLA NOTIZIA PREZZOLATA

in evidenza, musica, Notizie, opinioni

Striscia la notizia ha iniziato la sua campagna di diffamazione personale contro Achille Lauro, il trapper divenuto un caso a Sanremo 2019.
Il jaccuse, perentorio e definitivo arriva dal programma di Antonio Ricci ed accusa il trapper di aver composto un brano con chiari ed evidenti riferimenti al consumo di droga.
Ovviamente le bestie da social si sono scatenate contro di lui e ne hanno macchiato l’immagine, che come sappiamo per un artista è più che importante.
Bestie che ritroviamo costantemente quando pubblichiamo articoli o commenti e che a nostro avviso dovrebbero ritirarsi dietro le mura di Jericho per attendere la loro nemesi.
Bestie innanzitutto per la loro incommensurabile ignoranza, quella ignoranza becera ed asservita tipica dei salviniani e dei grullini, sempre pronti a sbandierare uno slogan o a difendere posizioni che nella maggioranza causano esclusivamente ilarità.
E’ un fatto che la musica possa annoverare infiniti esempi di brani inneggianti alla droga, artisti contemporanei di fama internazionale hanno composto brani stupendi che ascoltiamo ancora oggi dopo decine di anni dalla loro stesura.
Facciamo qualche esempio a beneficio degli idioti cerebrolesi che si indignano quando ascoltano le farneticazioni prezzolate di un programma dalla discutibile noblesse.

JEFFERSON AIRPLANE – WHITE RABBIT “Una pillola ti rende grande e una pillola ti rende piccolo,
E quelle che ti dà la mamma in fondo non fanno nulla;”

THE DOORS – THE END “Questa è la fine, una bella amica. Questa è la fine, la mia unica amica, la fine.”
Jim Morrison scrisse questa canzone (come molte altre) sotto effetto di LSD,  una fra le più potenti sostanze psichedeliche conosciute.

ERIC CLAPTON – COCAINE “Se vuoi essere fuori, devi procurartela; Cocaina.”

ROLLING STONES – SISTER MORPHINE Sono qui sdraiato nel mio letto d’ospedale
dimmi, Sorella Morfina, quand’è che torni?”

BEATLES – LUCY IN THE SKY WITH DIAMONDS “Cerchi la ragazza con il sole nei suoi occhi,
E se n’è andata.
Lucy nel cielo coi diamanti”

JIMMI HENDRIX – PURPLE HAZE “Una foschia viola nel mio cervello
Da un po’ le cose non sembrano più le stesse
Si svolgono in modo strano, ma non so perché
Scusami mentre sfioro il cielo”

E come non elencare anche:

Black Sabbath – Sweet Leaf 

Amy WinehouseAddicted

Ne abbiamo trovate centinaia di canzoni con chiari ed espliciti riferimenti alla droga, frutto di un mondo meno bigotto che a causa del dilagante mentecattismo si sta rapidamente entropizzando.
La libertà, nella sua accezione più assoluta e definitiva, muore quando un governo spinge verso “ideali” di piattezza e di volgarità.
Stiamo assistendo alla fine di un’era a favore di una infervorazione quasi religiosa nell’uniformare e nel distruggere qualsiasi cosa rappresenti il diverso.
Ormai impossibilitate al confronto le masse gentiste bramano il ritorno del buio della dittatura, tutte ansiose di entrare nell’antro del mostro.

 

Christian Longatti