IL SANGUE DEGLI INNOCENTI

Animali, Personaggi

Fare la cosa giusta non è più di moda, la ricerca di voti a tutti i costi non risparmia nessuno, neanche gli animali selvatici delle nostre montagne, già decimati e debilitati dal fuoco ed in cerca di cibo.
Queste povere creature che hanno la colpa di non votare e che quindi ai leghisti non interessano, sono al centro della nuova campagna mediatica del consigliere regionale Alessandro Benvenuto, che ha richiesto alla giunta regionale di approvare una delibera vergognosa, ecco qui di seguito le sue parole:
“Terminata, finalmente, l’emergenza incendi che ha devastato intere zone della nostra regione, si ponga anche al più presto fine alla sospensione dell’attività venatoria. Non sussistendo più alcun allarme legato alle fiamme, non ha senso portare avanti il blocco della caccia”:
Dopo la terribile siccità ed il devastante incendio che ha incenerito le montagne piemontesi, malgrado gli innumerevoli appelli dei volontari che pregavano i cittadini di portare acqua e cibo agli animali stremati e terrorizzati, Benvenuto non trova di meglio da fare che strizzare l’occhio ai suoi amici cacciatori per accaparrarsene i voti.
Solo una parola ci viene in mente per definire questa vergognosa richiesta, SCHIFO.
Siamo orgogliosi di non fare più parte di un movimento che pone le poltrone di questi mentecatti al di sopra delle vite di centinaia di esseri innocenti.
Non comprendono la realtà nelle “alte sfere”, i poltronisti di professione, non sanno che l’equilibrio della natura richiede del tempo per potersi ripristinare, per loro ogni momento è buono per cercare voti a scapito sempre e comunque dei più deboli ed indifesi.
Un Politico deve essere il cavaliere che difende i bisognosi, non l’arraffone che vende la pelle altrui per sedersi sullo scranno vellutato.
Uno scranno di sangue, pagato al prezzo dei pallettoni conficcati nelle carni di inermi creature che non hanno nessuna colpa.

Christian Longatti
Andrea Gunetti

One thought on “IL SANGUE DEGLI INNOCENTI

  • Qualsiasi creatura vivente va
    rispettata. Io sono favorevole alla caccia ( TOPO VIA) usando mezzi dove l’arma non uccide . Sono un animalista ma ammetto che se c’è qualcosa che disturba il mio territorio mi difendo allontanando il problema. Molte volte il cacciatore serve ! L’importante è avere coscienza !

Comments are closed.