SILVIO BERLUSCONI COLPISCE DURO

cultura, Max Rigano NEWS, Notizie, opinioni
Silvio Berlusconi, tirato a lucido e malgrado un andamento lento, arriva alla convention di Milano allestita da Maria Stella Gelmini, con la voglia di fare un pò a cazzotti, un pò la pace.
Così inizia il suo intervento tirando bordate pesantissime: “È incredibile come queste persone possano raccontare simili frottole, incredibile che nessuno lo racconti in tv”.
Non risparmia bordate ai Cinque Stelle dunque ma neppure a Salvini.
“Non vorrei avesse pensato, convinto di aver sottomesso i Cinque Stelle, quand’è il contrario, di andare ad elezioni l’anno prossimo con i Grillini”
Per Silvio Berlusconi il programma del Centrodestra è incompatibile con quello dei Cinque Stelle per cui il reddito di cittadinanza è una frottola: “potranno darlo al massimo a 1 milione di persone, basta fare i conti”
L’ex Premier tuttavia è convinto che l’anno prossimo, alle Europee, ilcentrodestra possa andare al voto unito anche se poi dice “C’è il reale rischio che salti tutto per aria e si vada ad elezioni in Italia”.
Abbiamo dato fiducia alla Lega perché convinti capissero che i Cinque Stelle sono come i comunisti, però senza le competenze che avevano i comunisti”.
Randellate durissime.
“Pensavo che la nostra campagna elettorale, fatta attraverso le tv e i giornali che avevo considerato positivamente, scoraggiassero gli italiani dal dare fiducia ai Cinque Stelle.
I tempi cambiano e oggi la comunicazione televisiva non è più efficace.
Oggi bisogna andare sui social che sono utilizzati da oltre 46 milioni di persone.
È il motivo per cui stiamo studiando un nuovo modello di comunicazione”.
Ecco una parte delle sue dichiarazioni a Milano all’Hotel Gallia

Max Rigano