DI MAIO DIFENDE SALVINI (NON E’ UNA BARZELLETTA)

“Se avessi il drappo ricamato del cielo,
Intessuto dell’oro e dell’argento e della luce,
I drappi dai colori chiari e scuri del giorno e della notte
Dai mezzi colori dell’alba e del tramonto,
Stenderei quei drappi sotto i tuoi piedi:
Invece, essendo povero, ho soltanto sogni;
E i miei sogni ho steso sotto i tuoi piedi;
Cammina leggera, perché cammini sui miei sogni”.

GAME OVER !!!

Già.. proprio così.. Umberto Bossi accetta la candidatura nelle liste della Lega di Salvini e si piega al diktat di Salvini … ” .. Bossi sarà candidato solo se accetterà il nuovo corso della Lega ..” .. anche il Capo ha ceduto … Voglia di poltrona ?? No .. Non credo .. ma il processo in corsa pesa e una immunità fa comodo …

GIOVANI SALVINIANI, PICCOLI NAZISTI ALLO SBARAGLIO

L’M.G.P. che adesso di fatto dovrebbe chiamarsi M.G.S. ovvero Movimento Giovani Salviniani è assurto all’onore delle cronache in questi giorni per la deprecabile azione che hanno messo in opera a Busto Arsizio.
Estremo Il disagio delle menti plagiate, durante i giorni dedicati alla commemorazione della shoah, il populismo salviniano porta dei mentecatti decerebrati a bruciare umani simulacri.

LA LEGA È MORTA, LUNGA VITA ALLA LEGA.

Oggi scriviamo l’epitaffio del più longevo partito nazionale, nato con obiettivi precisi e guidato da politici in grado di portarlo in pochi anni a segnare la storia italiana delle ultime decadi.

POLITICA CON LE PALLE O POLITICA DELLE PALLE?

La Politica e la Giustizia devono essere in sintonia tra di loro e non invadere inopportunamente le reciproche sfere di competenze: la Politica non invada la sfera dell’ illecito e la Magistratura riconosca la differenza tra condotte con finalità politica e condotte con finalità criminale.