IN ARRIVO IL GOVERNO DELLE DEMAGOGIE PARLAMENTARI

Elezioni, opinioni

Se pensavate di avere visto tutto nel panorama della politica italiana ebbene vi sbagliavate.
Questo Downgrade strutturale causato dalla vittoria dei movimenti qualunquisti-populisti sarà fonte di un periodo di angoscia sociale e di piattume.
Se un governo ci sarà probabilmente sarà composto da una mega alleanza in salsa fantozziana composta da grillini, leghisti e forzisti.
Cosa c’entrano questi partiti l’uno con l’altro chiederete voi, un benamato ciufolo risponderemo noi.
In sintesi questo governo rappresenterebbe il fallimento della democrazia, partiti in posizioni diametralmente opposte e perlopiù inadeguati a ruoli di governo, costretti, per amor del potere e della poltrona a comporre un nefasto mosaico dai toni assolutamente ridicoli.
Pochi o nulli i punti di contatto, già ora possiamo ipotizzare uno stallo strategico che renderebbe impossibili tutte le riforme indispensabili a portare l’Italia verso un più roseo futuro.
L’aumento dell’IVA al 25% che l’Europa ci vuole imporre è alle porte e malgrado ciò nessuno ne parla, preferendo nascondersi dietro alle malsane promesse elettorali che ancora aleggiano nell’aria come i mefitici miasmi di una discarica abusiva.
Tutte fesserie irrealizzabili, promesse da marinaio ubriaco o peggio da brigante.
Abolizione della legge Fornero? Impossibile, al massimo si potrebbe modificare.
Reddito di cittadinanza? Poveri i fessi che ci hanno creduto.
Flat tax al 15% In Italia e con questo governo fantoccio? Molto ma molto difficile.
Di conseguenza vedremo politici-scarabei che trascineranno le loro merdate elettorali il più a lungo possibile per continuare a prendere per i fondelli i poveri elettori che hanno creduto in loro e che sono stati fregati per l’ennesima volta.
Tuttavia siamo sereni poiché sappiamo che i voti che hanno spedito questi poltronari al governo sono tutti voti di pancia e come tali scompariranno al primo soffio di vento, trascinando con loro anche questo sbobbone italiano populista.

Christian Longatti
Andrea Gunetti

One thought on “IN ARRIVO IL GOVERNO DELLE DEMAGOGIE PARLAMENTARI

Lascia un commento