STEVIE RAY VAUGHAN, THE MAN IN BLUES

Parlare di Stevie Ray Vaughan significa prendere in considerazione uno degli ultimi grandi talenti in grado di benedire il panorama musicale mondiale grazie al suo smisurato e naturale talento. Un talento precoce, nato alla tenera età di sette anni quando si avvicinò per la prima volta alla chitarra spinto dall’esempio del fratello maggiore Jimmie ( altro grande virtuoso chitarrista blues). Quello stesso talento si è però spento in maniera altrettanto precoce a causa di un destino beffardo che lo ha consegnato prematuramente alla leggenda in un incidente aereo in una nebbiosa serata di agosto del 1990.

GLI JETHRO TULL E LA MISTICA DEL FLAUTO TRAVERSO

La settimana è iniziata. Vi svegliate per recarvi in ufficio, magari in una fredda giornata piovosa dove avete dimenticato l’ombrello mentre aspettate l’autobus alla fermata, che giunge tardi e pieno fino all’inverosimile. Prima di affrettarvi a scorrere il breviario per dimostare la vostra attitudine per partecipare alle olimpiadi delle imprecazioni, non disperate. La soluzione per migliorare la vostra giornata c’è e si chiama Jethro Tull, una vera e propria scarica di dopamina sonora.

QUEENS OF THE STONE AGE, LA STRAFOTTENZA SONORA AL POTERE

I Queens Of The Stone Age sono ormai una certezza all’interno del rock moderno. Diventati famosi grazie anche al loro chitarrista, cantante e unico membro fondatore a far ancora parte della band dalla sua fondazione Josh Homme, hanno saputo portare all’attenzione di un pubblico più ampio il mondo del cosiddetto Stoner Rock.

QUEEN, QUELLA LUCE ECLETTICA NELLO SPAZIO DEL ROCK

Ogni qual volta si ascolta un brano dei Queen si entra in una dimensione del tutto particolare, che permette all’ascoltatore di avere un tipo di esperienza sensoriale a tutto tondo. Sapete quella storia della pelle d’oca quando si ascolta qualcosa di fottutamente sublime? Beh, non è affatto una cazzata.

QUANDO NEL ROCK NON C’E’ SPAZIO PER LA NOSTALGIA

C’è una ragione se i miti del rock sono tali. Sono in grado di entrare tra le pieghe immortali del tempo e della leggenda, riuscendo ad imporre al mondo la propria visione del mondo e della vita. E’ il caso dell’immenso Robert Plant, iconico frontmane e voce leggendaria dei Led Zeppelin.

PAVEL KOZLOV L’OPINIONISTA DELLA STEPPA ep.4

Ecco a voi Ingrati l’ingombrante presenza di Pavel Kozlov, detto anche il re della steppa.
Un’opinionista in salsa old Russia pronto a dirci le sue idee contro tutto e tutti.
Avventure rocambolesche e sfiziose curiosità alcoliche a base di Wodka e cetrioli.

THE POWER OF “AMMORE”

La storia del rock è piena di brani che si distaccano dalle sonorità dure e spigolose di band dal piglio decisamente hard rock o metal, capaci anch’essere di entrare di diritto nell’Olimpo di quei brani capaci di smuovere le corde spesso avizzite del sentimento umano.

IL BUON LUCIFERO SCRIVE SULLA CARNE UMANA

Noi Ingrati siamo dei vati del caos. Ci attrae tutto quello che è diverso, ciò che non è convenzionale, quello che si contraddistingue per originalità e che aborra il virulento concetto di conformismo. Non potevamo quindi non essere attratti dal mondo del tatuaggio, che lo scorso fine settimana si è dato appuntamento sotto la Mole per dare luogo alla sua massima forma di espressione.

I RAINBOW, TUTTI I COLORI DEL ROCK + 1

L’arcobaleno creativo di Ritchie Blackmore è stato, fin dai suoi esordi, un progetto in grado di dare colore al mondo dell’heavy metal grazie alle sue sonorità in grado di gettare le basi per quello che sarebbe stato definito negli anni come epic metal. I Rainbow, fondati nel 1974 dal chitarrista dei Deep Purple Richie Blackmore, furono un concentrato di estro all’ennesima potenza caratterizzato dalle abilità dei suoi singoli componenti.

JACK WHITE, L’ANTICONFORMISTA DEL ROCK

Jack White era quello che da diverso tempo non aveva la fortuna di accadere nel mondo del rock. Il suo è una sorta di bipolarismo artistico capace di creare qualcosa in grado di lasciare il segno, qualsiasi sia l’esperienza musicale che sta portando avanti. Ha avuto modo di dimostrarlo con i White Stripes e con la sua carriera solista di tutto rispetto.