SIAMO TUTTI SAPUTI

“Ogni giorno sento discorsi sui vaccini da parte di chi non ha mai studiato i linfociti T helper, sento discorsi sul cristianesimo da parte di chi non sa il significato della parola nefesh, sento discorsi su patologie psichiatriche da parte di chi non sa cos’è la sindrome di munchausen per procura, sento continuamente parlare di immigrazione da chi non conosce il significato della parola plusvalore.
In poche parole avete un’idea su tutto quello che i media vi vendono.

Leggi il seguito

VE L’AVEVAMO DETTO

Un lettore ci accusa di provare livore nei confronti di Salvini peggio di quanto dimostra Sallusti.
Aggiungendo: “questo governo non ha nemmeno messo i finimenti al cavallo, come può esser spronato alla carica?”
A costui rispondiamo che per noi un vero politico debba saper cavalcare persino senza sella, ed infatti dal giuramento ad oggi ne sono già cambiate di cose.

Leggi il seguito

ALLA VIA COSI’

L’analfabetismo funzionale degli elettori populisti a quanto pare causa, oltre che l’ovvia incomprensione del mondo in cui si vive, anche dei prepotenti vuoti di memoria che possono cancellare ogni dato incamerato nel loro cervellino rendendoli incapaci di ricordarsi fatti banali e scontati.
Fatti badate bene che risultano ovvi a tutti tranne che a loro e che come capita ai malati dai Alzheimer li spingono a dimostrare con violenza e rabbia la loro triste situazione.

Leggi il seguito

DA SAGA A SEGA

Fin dai primi momenti capiamo che stiamo per assistere ad un troppolungometraggio, pieno di bellissimi effetti speciali e dolci creature spaziali finalizzate alla vendita del merchandising e tuttavia assolutamente tristerrimo a livello di storia e dalla trama principale pallosissima tanto da causare lo stordimento ed il sonno in moltissimi spettatori.

Leggi il seguito

CHI VIVE SPERANDO MUORE C****DO.

Notizia della settimana, un carabiniere all’interno di una importante caserma della sua Arma a Firenze ha affisso una antica bandiera tedesca.
Le peggio sinistre hanno subitamente urlato allo scandalo credendo che fosse una bandiera nazista ma così non era.

Leggi il seguito

IL BUON UOMO A NULLA

Adoro il comportamento di quegli insetti che, col favore della notte, ti punzecchiano e poi scompaiono senza lasciare traccia alcuna. Un’eroica azione da raccontare alle giovani generazioni, un tassello fondamentale nella lotta al non esser dimenticati.
L’umanità è strana, ha una cattiveria allucinante addosso ed è portata al pettegolezzo e parla per sentito dire.

Leggi il seguito
Translate »